Curci: «Vorrei tornare in Italia, ho ancora molto da dare»

Curci, dopo un anno sportivo da dimenticare vuole il riscatto e spera di tornare in Italia

Gianluca Curci non ci sta, vuole ancora essere protagonista e dire qualcosa nel mondo del calcio, magari in Italia dove l’estremo difensore spera di tornare già a gennaio. Il portiere, in forze al Mainz, è fermo in panchina da un anno ma non ha perso la voglia di dimostrare ancora qualcosa. C’è voglia di riscatto e di tornare a grandi livelli, Curci non ci pensa proprio ad appendere gli scarpini al chiodo.

 LE DICHIARAZIONI – Come riporta il sito gazzetta.it il portiere romano non rimpiange di essere andato al Mainz: «In Germania mi trovo bene, i compagni di squadra sono fantastici e qui c’è un modo di vedere e vivere il calcio totalmente differente: rilassata, serena e pulita. Vorrei tornare in Italia, spero di farlo già a gennaio, ho ancora molto da dare. Mi riavvicinerei anche ai miei figli, sarebbe perfetto».