Derby dell’Umbria, la Ternana preannuncia ricorso

La squadra di Gautieri contesta l’utilizzo da parte del Perugia del centrocampista francese Eddy Gnahoré. I rossoverdi presenteranno ricorso

Ieri la Ternana ha perso il derby umbro di Serie B contro il Perugia. I biancorossi di Bucchi si sono imposti al Liberati, davanti a 8.500 spettatori, grazie a una magia del 25enne esterno offensivo Francesco Nicastro, che ha superato Aresti con un pregevole colpo di tacco. La partita tra le due formazioni umbre non è però finita qui. Secondo quanto riportato da Sky Sport, la Ternana avrebbe infatti preannunciato ricorso per l’omologazione del risultato dell’incontro. La squadra di Gautieri contesta agli avversari la presenza in campo del centrocampista francese Eddy Gnahoré, il cui trasferimento in Umbria sarebbe – secondo il club rossoverde – irregolare.
REGOLAMENTO NOIF – La Ternana  fa riferimento all’articolo 95 delle Norme Organizzative Interne della Figc. «Nella stessa stagione sportiva – recita l’articolo – un calciatore professionista può tesserarsi, sia a titolo definitivo che a titolo temporaneo, per un massimo di tre diverse società appartenenti alle Leghe, ma potrà giocare in gare ufficiali di prima squadra solo per due delle suddette società». Rientrato a luglio a Napoli dal Carpi, nella sessione estiva del mercato Gnahoré è stato ceduto a titolo temporaneo al Crotone. A gennaio però il nuovo trasferimento, col classe ’93 che torna in Campania per poi firmare in B col Perugia. Le Fere contestano proprio la regolarità di quest’ultimo trasferimento nel capoluogo umbro e sono pronte al ricorso.