Di Francesco: «Nainggolan? Non è arrivato a causa di situazioni particolari»

© foto www.imagephotoagency.it

Eusebio Di Francesco, tecnico del Cagliari, ha parlato a Radiolina del mercato e della stagione dei rossoblù. Le sue parole

Eusebio Di Francesco, tecnico del Cagliari, ha parlato a Radiolina del mercato e della stagione dei rossoblù. Le sue parole.

NAINGGOLAN – «Non sono arrabbiato, sono concentrato sulla rosa a disposizione per cercare di fare bene. È mancato qualche colpo, tipo Nainggolan, ma è stata “colpa” di situazioni particolari. Non guardiamo indietro ma avanti, con fiducia. La rosa è extralarge, ho tanti giocatori a disposizione e dobbiamo essere bravi a gestire quelle situazioni che possono portare vantaggi e stare attenti a non scontentare qualcuno».

SOSTA – «È stata una sosta importante, che mi ha permesso di avvicinare giocatori – come Bradaric e Ceppitelli – che hanno cominciato a lavorare con la squadra e assimilare concetti. Ho detto loro che ognuno deve provare a mettermi in difficoltà alzando il livello degli allenamenti. È fondamentale dare stessa importanza a tutti: non possiamo parlare di “titolari” o “riserve”, sappiamo che ci sono 14-15 elementi più importanti ma tutti devono sentirsi parte del progetto».

JOAO PEDRO – «Dietro l’attaccante si trova meglio. Stiamo lavorando sul 4-3-3 e sul 4-2-3-1, sono i due sistemi di gioco che cercherò di utilizzare e alternare. Joao può essere decisivo sia con i gol che con gli assist».