Connettiti con noi

Bologna News

Donadoni ricorda il Milan: «Era una squadra irraggiungibile»

Pubblicato

su

donadoni calciomercato bologna juventus

Nonostante adesso sia l’allenatore del Bologna, per Roberto Donadoni il Milan significa ancora molto: le ultime e un aneddoto su Silvio Berlusconi

Adesso allena il Bologna ma Roberto Donadoni è stato un pilastro del Milan di Silvio Berlusconi. Lo stesso Donadoni ha parlato del passato, del presente e del futuro del Diavolo: «Il Milan ha rappresentato la grande maggioranza della mia carriera da professionista. Sono stato lanciato nel grande calcio dalla mia città, vale a dire Bergamo, ma poi indossare la maglia del Milan è stato un sogno. Dal Milan credo di aver ricevuto parecchio. In futuro non so cosa potrà succedere, quel che accadrà non si può prevedere, ma non credo che sarà facile ripetere quello che ha fatto il Milan di Berlusconi. Da vecchio tifoso rossonero auguro al Milan di tornare a vincere presto, ma il Milan di quegli anni non è raggiungibile».

L’ANEDDOTO SU BERLUSCONI DI DONADONI«Mi ricordo che una volta Silvio Berlusconi mi prese a braccetto a Milanello e mi chiese che cosa secondo me le altre persone pensavano di lui. Non fu facile dare una risposta, allora intervenne lui e disse che certamente è una persona che ha delle doti, ma anche che è uno molto mattiniero e che va a letto tardi la sera. Io adesso cerco di fare il meglio della mia carriera. Il buon Dio mi ha dato delle doti che altri non hanno, però sono anche uno che lavora molto. Nel corso della mia carriera quel colloqui mi ha aiutato molto» è quanto ha detto Donadoni a Milan Tv.