Empoli, Accardi: «Ripresa allenamenti? Come essere a Natale»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Pietro Accardi, direttore sportivo dell’Empoli, ha commentato la ripresa degli allenamenti in casa azzurra

Il direttore sportivo dell’Empoli Pietro Accardi ha fatto il punto sugli allenamenti in casa dei toscani: «Avete presente i bambini la mattina di Natale quando possono scartare i regali: ecco, le espressioni degli occhi più o meno erano quelle. In qualche modo è stato emozionante, per tutti. Ritrovarsi dopo tanto tempo, anche se con le facce nascoste dalle mascherine, ci ha dato una bella sensazione. Nessuno può entrare negli spogliatoi, la doccia se la fanno a casa, non ci sono contatti e il lavoro è ovviamente limitato. Però tutti speriamo che essere tornati al campo, sul nostro campo, rappresenti solo il primo passo verso l’effettiva ripresa».

«È difficile ipotizzare oggi quello che può accadere domani. In questo momento, forse, le sensazioni sono migliori rispetto a qualche giorno fa, per quello che si sente dire in giro e, come detto, per quello che rappresenta questo primo step, però siamo tutti consapevoli che le incognite sono tante. E che molto dipenderà dai numeri del contagio. Perché, prima di tutto, come abbiamo sempre detto, viene la salute di tutti. Compresi, ovviamente, i nostri giocatori», ha concluso Accardi ai microfoni de Il Tirreno.