-->
Connettiti con noi

Europei

Euro 2020, anomalia Var: mai al monitor nelle prime 15 partite

Pubblicato

su

Var

Nelle prime 15 partite di Euro 2020, gli arbitri non sono mai stati chiamati al monitor del Var. Ma non sono mancati gli errori

Euro 2020 sta regalando spettacolo ed emozioni, così come le sorprese. E tra queste ce ne sarebbe una che non riguarda i calciatori, bensì gli arbitri. Come riporta La Gazzetta dello Sport, infatti, nelle prime 15 partite giocate in questo Europeo non c’è mai stato l’utilizzo del Var. Difficile prevedere una cosa simile alla vigilia, ora che la review al monitor è diventata l’abitudine.

Forse c’è troppa sicurezza negli arbitri europei che pure non sono privi di errori fino a questo momento. Tra in particolare potevano essere controllati al monitor. Il fallo di mano di Celik in area in Turchia-Italia, l’espulsione di Orban per fallo da ultimo uomo in Ungheria-Portogallo e il rigore non dato alla Francia per fallo di Hummels su Mbappé contro la Germania. E adesso la domanda sorge spontanea, quando vedremo il primo Var a Euro 2020?