Fair play finanziario: Inter rimandata, Roma ok e il PSG…

inter
© foto www.imagephotoagency.it

Fair play finanziario, pochi minuti fa è arrivata la decisione della Uefa sui club coinvolti: Roma ok, Inter ancora sotto il settlement agreement mentre il Paris Saint Germain…

Il Milan attenderà ancora una settimana, gli altri club pochi minuti fa hanno ricevuto le sentenze della Uefa riguardo il Fair play finanziario, vicenda che in Italia riguarda da vicino l’Inter e la Roma. Sorriso a metà per il club nerazzurro, che non ha soddisfatto al 100 per cento le richieste della Uefa e sarà costretta a restare sotto settlement agreement anche per la prossima stagione. In buona sostanza, la dirigenza meneghina dovrà valutare le spese fatte e le entrate degli ultimi due anni, con la risultante che dovrà essere in parità. Servirà dunque vendere per fare mercato…

Tutto ok invece per la Roma: i giallorossi avranno bisogno solo di una cessione per rientrare all’interno dei parametri della Uefa, come sottolinea La Gazzetta dello Sport, ma il settlement agreement è stato chiuso. E l’addio di Radja Nainggolan potrebbe risolvere la situazione. Discorso totalmente diverso per il Paris Saint Germain, valutato nel triennio 2015-2017. L’ultimo anno, dunque, è finito sotto esame: gli acquisti di Mbappè e Neymar formalmente sono corretti e il loro costo cadrà sul bilancio del 2018. Niente sanzioni per il momento, ma con le nuove regole del Fpf sarà necessario mettere a posto i conti entro il 30 giugno con delle cessioni.