Consigli Fantacalcio 2018-2019: la guida completa per un’asta vincente

bonucci
© foto www.imagephotoagency.it

Consigli Fantacalcio 2018-2019: liste, quotazioni, griglie, probabili formazioni, rigoristi e assist-man. La guida completa all’asta

Il momento di tirare le somme su acquisti e cessioni della propria squadra del cuore, dopo tanta attesa, è finalmente arrivato. E si aprono ufficialmente le danze sulla stagione del Fantacalcio 2018-2019. Arriva infatti il tanto agognato momento dell’asta, appuntamento cui nessuno vuole presentarsi impreparato. A maggior ragione in un anno in cui il mercato chiude prima del solito.

Per scongiurare la tragica eventualità di ritrovarsi ad essere lo zimbello dell’asta, ecco lo speciale curato dalla redazione di Calcio News 24 con tutti i consigli e le dritte del caso: dalle probabili formazioni alle analisi ruolo per ruolo di ogni formazione, dai rigoristi alle possibili rivelazioni, dalle certezze a chi rischia di rivelarsi un flop. Tutto nei minimi dettagli, per rendervi la vita un po’ più semplice.

Di giorno in giorno, inoltre, vi forniremo la lista completa dei ruoli di tutti i giocatori che prenderanno parte al campionato di Serie A 2018-2019, in maniera tale da garantirvi una panoramica completa in materia di Fantacalcio. Portieri, difensori, centrocampisti e attaccanti: tutto per garantirvi un’esperienza completa sul gioco più accattivante a cui partecipano tutti gli appassionati del campionato italiano.

LEGGI ANCHE: PROBABILI FORMAZIONI SERIE A 2018-2019


Atalanta: consigli Fantacalcio, probabile formazione, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, rigoristi, assistman, liste e quotazioni

ATALANTA (3-4-3): Gollini (Berisha); Toloi (BETTELLA), Mancini (Palomino), Masiello; Hateboer (Castagne), De Roon (PASALIC), Freuler (RIGONI), RECA (Gosens); Ilicic (Barrow), ZAPATA (Cornelius), Gomez (TUMMINELLO). Allenatore: Gian Piero Gasperini.

PORTIERI – Berisha è affidabile, para anche qualche rigore ed è certamente un portiere molto continuo in termini di rendimento. Ma attenzione: è necessario prendere anche Gollini, visto che Gasperini non disdegna un po’ di alternanza fra i pali. e non è escluso che il secondo diventi titolare già nelle prossime settimane.

DIFESA – La corsia di destra è al sicuro con Hateboer e Castagne, ma a sinistra Gosens e il nuovo arrivato Reca non sembrano poter fornire le stesse garanzie dei dirimpettai. Con l’Atalanta si dorme tranquilli al centro: Masiello, Toloi e Palomino ok, Mancini può esplodere. E occhio pure a Bettella.

CENTROCAMPO – La partenza di Cristante non spaventa: è arrivato Pasalic, che qualche gol a stagione se lo concede pure. Ma i titolari sono De Roon e Freuler, due che segnano poco, ma che giocano tanto e bene. E attenzione al nuovo arrivato Rigoni: ha esperienza internazionale e il gol che scorre nelle vene.

ATTACCO – Il Papu Gomez è un rischio. Guai a pensare di svenarsi per lui. Meglio Ilicic, chiamato al definitivo alto di qualità. Così come Zapata, che 15 gol a stagione li garantisce praticamente sempre. Occhio alla sorpresa Tumminello: con poco si può prendere un buonissimo giocatore.

RIGORISTA: Ilicic (Gomez)

PUNIZIONI E CALCI D’ANGOLO: Gomez, Freuler, Ilicic

TOP PLAYER: Gomez

FLOP PLAYER: Reca

DA PRENDERE: Hateboer, Masiello, Ilicic, Rigoni

LA SCOMMESSA: Mancini, Tumminello, Pasalic


Bologna: consigli Fantacalcio, probabile formazione, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, rigoristi, assistman, liste e quotazioni

BOLOGNA (3-5-2): SKORUPSKI; DANILO (Helander), De Maio (CALABRESI), Gonzalez (KASTRATI); MATTIELLO (M’Baye), Poli, Pulgar, Dzemaili (Donsah), DIJKS (Krejci); FALCINELLI (SANTANDER), Palacio (Destro). Allenatore: Filippo Inzaghi.

PORTIERI – A Empoli, da titolare, Skorupski ha dimostrato di essere un valore aggiunto in Serie A. Rendimento top, rigori parati a volontà, prestazioni a tratti straordinarie. Da prendere.

DIFENSORI – Se in porta si può dormire tranquilli, diverso è il discorso che riguarda la difesa. Il migliore è De Maio: qualche gol lo fa e difficilmente commette errori imperdonabili. Decisamente meno affidabili Mbaye da centrale di sinistra e Gonzalez. Maneggiare con cura, così come Danilo, una garanzia. In termini di malus, però…

CENTROCAMPISTI – L’ossatura è rimasta intatta: Dzemaili è garanzia di gol, assist e rendimento. Pulgar è cresciuto tantissimo (ma occhio ai rigori, che non sa calciare benissimo), mentre Poli ha la certezza di giocare sempre. Convince Mattiello a destra, molto meno l’incognita Dijks a sinistra.

ATTACCANTI – Inzaghi ritrova Mattia Destro, l’uomo che aveva voluto fortemente al Milan. Ma i titolari sono Falcinelli e Santander: se si intendono per benino, i gol li sanno fare, soprattutto in contropiede.

RIGORISTA: Pulgar (Destro)

PUNIZIONI E CALCI D’ANGOLO: Pulgar, Dzemaili

TOP PLAYER: Skorupski

FLOP PLAYER: Mbayè

DA PRENDERE: Mattiello, Dzemaili, Falcinelli

LA SCOMMESSA: Santander, Kastrati


Cagliari: consigli Fantacalcio, probabile formazione, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, rigoristi, assistman, liste e quotazioni

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; SRNA (Faragò), Ceppitelli (Pisacane), KLAVAN (Romagna), Lykogiannis; Barella, BRADARIC (Cigarini), Ionita (Padoin); CASTRO (Joao Pedro); Farias (Sau), Pavoletti (CERRI). Allenatore: Rolando Maran.

PORTIERI – Dal punto di vista del rendimento Alessio Cragno non lascia alcun dubbio: è forte ed è continuo. C’è un problema: il Cagliari dello scorso anno ha preso una marea di gol e l’ex Brescia è stato per diverse partite ai box per infortunio. Prenderlo è un rischio.

DIFENSORI – Ceppitelli è chiamato a confermarsi dopo una discreta stagione, ma il cavallo sul quale puntare è Romagna, in crescita esponenziale. A sinistra Lykogiannis non convince, a destra Srna è una scommessa. Meglio, però, puntare su Faragò: rivelazione dello scorso anno che dovrebbe garantirsi un posto da titolare anche con Maran. Ed è anche arrivato Klavan: esperto e affidabile per un reparto che aveva bisogno di un simile tassello, raccoglierà un bel gruzzolo di presenze.

CENTROCAMPISTI – Tutto ruota, come è normale che sia, intorno alla squalifica di Joao Pedro, l’uomo più talentuoso. Senza di lui Castro giocherà sulla trequarti, con Barella (fortissimo e dal bonus facile, ma collezionista seriale di cartellini gialli), Cigarini e Ionita in mezzo. Colpo da non sottovalutare invece Bradaric: il centrocampista croato dovrebbe diventare il nuovo playmaker titolare dei sardi… E chissà che non regali qualche utile bonus. Ai Mondiali ha fatto molto bene e adesso spera di ripetersi ad altissimi livelli in Sardegna.

ATTACCANTI – Farias-Pavoletti è il tandem titolare. Se il Cagliari dovesse giocare in funzione dei gol dell’ex Genoa non ci saranno problemi per la salvezza. Dietro di loro scalpita Cerri, bella scommessa, ma anche molto rischiosa.

RIGORISTA: Barella

PUNIZIONI E CALCI D’ANGOLO: Barella, Cigarini

TOP PLAYER: Pavoletti

FLOP PLAYER: Lykogiannis

DA PRENDERE: Pavoletti, Faragò, Romagna

LA SCOMMESSA: Ionita, Bradaric, Cerri


Chievo: consigli Fantacalcio, probabile formazione, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, rigoristi, assistman, liste e quotazioni

CHIEVO (4-3-3): Sorrentino; Cacciatore, ROSSETTINI (BARBA), Tomovic (Bani), Jaroszynski; OBI (Rigoni), Radovanovic, Hetemaj (Depaoli); Birsa (Vignato), Stepinski (DJORDJEVIC), Giaccherini (Pucciarelli). Allenatore: Lorenzo D’Anna.

PORTIERI – Nelle ultime due stagioni il rendimento di Sorrentino è stato ottimo, ma il Chievo ha subito valanghe di gol. D’Anna probabilmente registrerà la difesa, anche se le incognite sulla tenuta restano. Quindi Sorrentino sì, ma solo con modificatore. Altrimenti meglio puntare su altri.

DIFENSORI – Cacciatore è sconsigliato: troppi errori, troppi gialli e vizio del gol smarrito con il passare degli anni. Barba è un centrale affidabile ma è da prendere solo se a prezzo stracciato, Tomovic nì, meglio puntare decisi su Jaroszynski, giocatore molto interessante che ha già fatto vedere bagliori di luce nella passata stagione. Sull’ultimo arrivato Rossettini parere favorevole, ma a prezzo assolutamente stracciato, anche perché non porterà bonus facili.

CENTROCAMPISTI – La falegnameria clivense non offre grandi scelte, ma almeno Depaoli, Radovanovic e Hetemaj sono sicurissimi del posto da titolare. Quando si parla di Birsa, invece, giù il cappello: i gol li ha, gli assist pure, per cui è una garanzia. La scommessa può essere Obi: col Toro Ha fatto bene e quando non è vittima di infortuni rende al meglio in ogni contesto.

ATTACCANTI – Questo può davvero essere l’anno di Stepinski: raccoglie il testimone di Inglese, con l’obiettivo di fare ancora più gol di quelli già collezionati lo scorso anno. Intrigante anche l’alternativa Djordjevic, mentre Giaccherini è da prendere al volo. A maggior ragione se costasse poco.

RIGORISTA: Birsa

PUNIZIONI E CALCI D’ANGOLO: Birsa

TOP PLAYER: Giaccherini

FLOP PLAYER: Cacciatore

DA PRENDERE: Sorrentino, Stepinski, Djordjevic

LA SCOMMESSA: Jaroszynski, Depaoli, Obi


Empoli: consigli Fantacalcio, probabile formazione, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, rigoristi, assistman, liste e quotazioni

EMPOLI (4-3-1-2): Provedel (FULIGNATI); ANTONELLI (Di Lorenzo), Maietta (MARCJANIK), SILVESTRE (Veseli), Pasqual; Krunic (Lollo), Bennacer (UCAN), CAPEZZI (ACQUAH); Zajc; LA GUMINA, Caputo (Mchedlidze). Allenatore: Aurelio Andreazzoli.

PORTIERI – Gerarchie poco chiare e tenuta del reparto difensivo tutta da verificare: Provedel e Fulignati sono due giovani interessanti, che però alla prima stagione importante in Serie A hanno tanto da guadagnare, ma ancor di più da perdere. Alto fragile, fragilissimo.

DIFENSORI – Pasqual sembra aver dato il meglio, ma a destra è molto interessante il profilo di Di Lorenzo, che può anche giocare da centrale. Versatilità che accomuna anche Veseli, ragazzo di prospettiva che in cadetteria ha brillato. Maietta può andare bene per completare la rosa, perché sicuramente sarà titolare. Ma il vero colpo può essere Silvestre: esperienza e affidabilità al servizio della neopromossa. Oltre ad Antonelli, che spera di tornare quello di qualche anno fa.

CENTROCAMPISTI – Brighi e Lollo si giocheranno un posto, ma le stelle dell’Empoli sono altre. La prima è Bennacer, ma poi ci sono Krunic e soprattutto Zajc, talento purissimo intenzionato a ripercorrere le orme di Riccardo Saponara. Tira le punizioni. E le tira molto bene: da prendere al volo. Lasciate stare Acquah: gioca, ma sognatevi i bonus.

ATTACCANTI – Qui serve una precisazione: è vero che Caputo non è un attaccante da Serie A, ma non lo era nemmeno Antenucci lo scorso anno. Dopo i 30 anni anche gli anatroccoli più brutti possono riscoprirsi splendidi cigni. Occhi puntati anche su La Gumina, che in area sa il fatto suo. Eccome.

RIGORISTA: Caputo

PUNIZIONI E CALCI D’ANGOLO: Zajc

TOP PLAYER: Zajc

FLOP PLAYER: Pasqual

DA PRENDERE: Veseli, Bennacer, La Gumina

LA SCOMMESSA: Caputo, Maietta


Fiorentina: consigli Fantacalcio, probabile formazione, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, rigoristi, assistman, liste e quotazioni

FIORENTINA (4-3-2-1): LAFONT; Milenkovic (Laurini), CECCHERINI (Vitor Hugo), Pezzella, Biraghi; GERSON (Benassi), Dabo (EDIMILSON FERNANDES), Veretout; PJACA (Thereau), Chiesa; Simeone (MIRALLAS). Allenatore: Stefano Pioli.

PORTIERI – Sportiello alternava grandi prove a prestazioni opache. E ora la porta viola è di Lafont, uno dei talenti più puri in circolazione. E’ una bella scommessa. Ci sta provare: la difesa viola dovrebbe agevolargli il primo anno italiano, non complicarglielo.

DIFENSORI – L’uomo da prendere è naturalmente Pezzella: rendimento assicurato, pochi gol, ma sufficienze abbondanti a volontà in termini di voti. Poi c’è Milenkovic, ma va testato da esterno basso di destra. Per chi prende Vitor Hugo è necessario anche l’acquisto di Ceccherini, mentre a sinistra Biraghi va bene, ma svenarsi per lui non è necessario.

CENTROCAMPISTI – Il primo anno in Serie A è stato splendido, il secondo dovrà essere quello della consacrazione di Veretout. Batte le punizioni ed anche un buon uomo assist: meglio prenderlo, senza pensarci due volte. E pure Dabo non è male nelle vesti indossate da Badelj fino allo scorso anno. Intriga la scommessa Gerson, perché può essere utilizzato anche sulla trequarti. Esattamente come Chiesa, che per Fantagazzetta è un centrocampista: un’occasione da prendere al volo.

ATTACCANTI – Giovanni Simeone è una piacevole conferma, ma ora deve compiere lo step decisivo, quello che gli dovrà consentire di alzare la quota dei 15 gol a stagione. Solo così potrà far godere i fantallenatori. Grande interesse intorno a Pjaca, vittima di tanti infortuni nelle ultime due stagioni ma in grado di regalare soddisfazioni se inserito nel giusto contesto. E occhio a Thereau: è una riserva, ma quando gioca il segno lo lascia, da vecchio filibustiere dell’area di rigore. Graiciar? La Fiorentina ci crede, ma guai a spendere più di un milione. Mirallas? Attenti, non è un bomber di razza, ma può diventare un ottimo uomo assist.

RIGORISTA: Veretout (Simeone)

PUNIZIONI E CALCI D’ANGOLO: Veretout, Saponara, Chiesa

TOP PLAYER: Chiesa

FLOP PLAYER: Biraghi

DA PRENDERE: Gerson, Veretout, Pezzella

LA SCOMMESSA: Lafont, Ceccherini


Frosinone: consigli Fantacalcio, probabile formazione, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, rigoristi, assistman, liste e quotazioni

FROSINONE (3-5-2): SPORTIELLO; GOLDANIGA, Ariaudo (Krajnc), SALAMON (Brighenti); ZAMPANO, Chibsah (Soddimo), HALLFREDSSON (Maiello), CRISETIG, MOLINARO; Ciano (PINAMONTI), CAMPBELL (PERICA). Allenatore: Moreno Longo.

PORTIERI – Occorre una premessa: il Frosinone giocherà un calcio molto difensivo. Longo, come Semplici alla Spal, è un allenatore pragmatico e che non ama fronzoli garibaldini. Per cui Sportiello, ottimo portiere che già conosce benissimo il campionato, può essere un gran bel colpo a cifre contenute.

DIFENSORI – Idem come sopra: Longo cura la fase difensiva in maniera maniacale. Giocherà a tre e non a caso il Frosinone ha preso Goldaniga: ideale per una squadra che lotta per salvarsi. Gli altri, invece, da prendere con le pinze: chi prende Terranova dovrà acquistare anche Ariaudo. Idem per il tandem Krajnc-Brighenti. E occhio anche all’ultimo arrivato Salamon…

CENTROCAMPISTI – A centrocampo stuzzica Maiello: buon giocatore, pronto ad affermarsi in Serie A. Fra Soddimo e Chibsah, invece, meglio puntare sul primo, che ha caratteristiche un pizzico più offensive. Crisetig ok, ma a cifre da outlet. Molto meglio Halfredsson, vecchio filibustiere del massimo campionato.

ATTACCANTI – Anni di gavetta e ora la grande chance: Camillo Ciano vuole ripercorrere le stesse orme di Alino Diamanti. Ha qualità da vendere e ora vuole mostrarle nel grande palcoscenico della A. Per Perica serve cautela: non ha il gol che scorre nelle vene, la sua storia a Udine parla per lui. Meglio, a cifre basse, prendere Campbell, che noi italiani ricordiamo per averci fatto fuori con il suo Costa Rica. L’infortunio di Dionisi è stato colmato dall’arrivo di Pinamonti in extremis: basterà?

RIGORISTA: Ciano

PUNIZIONI E CALCI D’ANGOLO: Ciano, Maiello

TOP PLAYER: Sportiello

FLOP PLAYER: Chibsah

DA PRENDERE: Ciano, Goldaniga, Terranova

LA SCOMMESSA: Krajnc, Campbell, Zampano


Genoa: consigli Fantacalcio, probabile formazione, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, rigoristi, assistman, liste e quotazioni

GENOA (4-3-1-2): MARCHETTI; ROMULO, LISANDRO LOPEZ (Biraschi), Zukanovic (Spolli), CRISCITO; Hiljemark (MAZZITELLI), SANDRO, Bessa (ROLON); Medeiros (Pandev); Lapadula (FAVILLI), PIATEK (KOUAME’). Allenatore: Davide Ballardini.

PORTIERI – Si dovrà togliere un po’ di naftalina accumulata nell’ultimo biennio, ma Federico Marchetti può essere un valore aggiunto per tutte le rose. A maggior ragione perché sarà il portiere di una squadra di Ballardini, che fa dell’ermetismo una ragione di vita.

DIFENSORI – Romulo sarà il terzino destro, con vista sul centrocampo in caso di passaggio alla difesa a tre, ma non aspettatevi bonus. Cautela, molta cautela, con Spolli (meglio Biraschi) e anche con Criscito, che di gol ne fa con il contagocce. Scommettere sull’ex Inter Lisandro Lopez intriga molto, ma occhio: adattarsi ad una squadra che lotterà per salvarsi non sarà semplice.

CENTROCAMPISTI – La diga rossoblù sarà Sandro, uomo con caratteristiche completamente diverse dall’evanescente Miguel Veloso. Anche in zona gol non è male: prenderlo può essere un affare. Affare in vista anche per chi è intrigato da Bessa, meno per chi punta sul discontinuo Hiljemark o sulla prima alternativa Mazzitelli. Stuzzicante, invece, Medeiros: piace a Ballardini e giocherà molto vicino alla porta avversaria. Attenzione a Rolon: il primo anno dei sudamericano in Italia non è sempre tutto rose e fiori.

ATTACCANTI – Lapadula è sempre un buon colpo, anche perché tira i rigori e non è il tipico attaccante che quando non segna prende l’insufficienza. La sorpresa può essere Kouamè, che con pochi milioni può propiziare grandi fortune. Pandev e Galabinov? A fine asta si può, ma solo alla fine. Un penny o poco più li merita anche Piatek, la grande sorpresa del pre-campionato: giocatore molto interessante, che in Polonia ha segnato gol a grappoli. Favilli? Bravo, ma non svenatevi.

RIGORISTA: Lapadula

PUNIZIONI E CALCI D’ANGOLO: Medeiros, Bessa

TOP PLAYER: Lisandro Lopez

FLOP PLAYER: Spolli

DA PRENDERE: Marchetti, Sandro, Lapadula

LA SCOMMESSA: Kouamè, Medeiros, Piatek


Inter: consigli Fantacalcio, probabile formazione, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, rigoristi, assistman, liste e quotazioni

INTER (4-2-3-1): Handanovic; VRSALJKO (D’Ambrosio), Skriniar (Miranda), DE VRIJ, ASAMOAH; Brozovic (Borja Valero), Gagliardini (Vecino); KEITA (Candreva), NAINGGOLAN, Perisic (POLITANO); Icardi (LAUTARO MARTINEZ). Allenatore: Luciano Spalletti.

PORTIERI – Prendere Handanovic significa dormire sonni tranquilli. Para i rigori, è reattivo fra i pali, è semplicemente una garanzia. Per chi lo prende, un consiglio: meglio schierare un altro portiere nelle grandi partite, in cui lo sloveno non è sempre impeccabile.

DIFENSORI – Milan Skriniar è già il sogno di tutti i fanta-allenatori: per lui va bene anche fare una follia. Così come per De Vrij e Miranda, quest’ultimo da prendere senza remore perché giocherà sicuramente nei momenti in cui Spalletti schiererà la difesa a tre. A farne le spese sarà D’Ambrosio, in questo caso. Per Asamoah, invece, calma e sangue freddo: è forte, ma non è famoso per i bonus che porta in dote. Infine Vrsaljko, mancano solo le visite mediche per avere un altro sicuro valore aggiunto perii vostro Fantacampionato: con lui (assist e 6.5 in quantità ai tempi del Sassuolo) la difesa dell’Inter potrebbe aver fatto il salto di qualità non solo sul campo ma anche al Fantacalcio crossando per bene verso la testa di Maurito Icardi…

CENTROCAMPISTI – Brozovic, Vecino, Gagliardini o Borja Valero? Il primo. Tutta la vita. Sarà discontinuo, ma in tema bonus non delude quasi mai. Su Nainggolan, che verrà impiegato da trequartista, andate pure sereni e tranquilli: prendere uno così sarà sempre una buona idea. E i gol sono assicurati. Attenzione: l’anno scorso Candreva è stata una sciagura, ma quest’anno può stupire. A maggior ragione perché punzecchiato dalla concorrenza dell’ottimo Politano. Anche se con l’arrivo di Keità, una scommessa particolarmente intrigante, gli spazi potrebbero notevolmente ridursi…

ATTACCANTI – Per ora ci infiliamo Perisic, in attesa di capire se verrà spostato o meno fra i centrocampisti. Spendere soldi per lui va sempre bene, così come per Icardi. E non dimenticatevi di Lautaro Martinez: con la Champions League da giocare può trovare spazio in campionato. In tema Fantacalcio può davvero rivelarsi una golosissima sorpresa.

RIGORISTA: Icardi

PUNIZIONI E CALCI D’ANGOLO: Candreva, Nainggolan, Borja Valero

TOP PLAYER: Icardi

FLOP PLAYER: D’Ambrosio

DA PRENDERE: Nainggolan, De Vrij, Handanovic

LA SCOMMESSA: Politano, Brozovic, Lautaro Martinez


Juventus: consigli Fantacalcio, probabile formazione, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, rigoristi, assistman, liste e quotazioni

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny (PERIN); CANCELO (De Sciglio), BONUCCI (Benatia), Chiellini (Rugani), Alex Sandro; EMRE CAN (Khedira), Pjanic (Bentancur), Matuidi; Dybala (Bernardeschi), CRISTIANO RONALDO, Douglas Costa (Mandzukic). Allenatore: Massimiliano Allegri.

PORTIERI – Szczesny non va bene. Di più. Ha garantito di poter essere il perfetto erede di Buffon e allora prenderlo diventerà un gesto naturale. E con lui anche Perin, che in campionato una decina di presenze facilmente le farà.

DIFENSORI – Alex Sandro, per la prima volta da quando è in Italia, si presenta all’asta in tono minore: motivo in più per investire un bel gruzzoletto. Ok anche Cancelo, che ha l’assist in corpo. Chiellini e Benatia non hanno certo bisogno di presentazioni. Valutazione invece difficile per la vostra asta il ritorno di Bonucci: tornerà il difensore top di un anno fa? Il suo ritorno alla Juve è ufficiale solo da poche ore, molto dipenderà dall’impatto iniziale…

CENTROCAMPISTI – Matuidi giocherà sempre, mettetevelo in testa: se serve uno dal rendimento assicurato affidatevi a lui. Su Pjanic, be carefully: le punizioni ora saranno affare di CR7. Emre Can ok, ma non aspettatevi i gol: ne ha fatti pochi in carriera, difficile che la musica cambi in Italia. Khedira può essere l’occasione low cost: c’è chi lo snobba, ma alla fine Allegri lo fa sempre giocare. E lui fa sentire il suo peso, con i gol, nelle partite che contano.

ATTACCANTI – L’all-in su Cristiano Ronaldo è un rischio che non dovete correre. Lasciate che si svenino gli altri: il suo arrivo farà bene a Dybala, Douglas Costa e soprattutto Bernerdeschi, che troverà tanto spazio soprattutto in campionato. A maggior ragione adesso che dal roster bianconero è uscito Higuain. Per un anno, se proprio siete corti come budget, fate a meno di Mandzukic e Cuadrado.

RIGORISTA: Cristiano Ronaldo

PUNIZIONI E CALCI D’ANGOLO: Cristiano Ronaldo, Pjanic, Dybala

TOP PLAYER: Cristiano Ronaldo

FLOP PLAYER: Matuidi

DA PRENDERE: Douglas Costa, Dybala, Bernardeschi

LA SCOMMESSA: Cancelo, Emre Can, Bonucci


Lazio: consigli Fantacalcio, probabile formazione, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, rigoristi, assistman, liste e quotazioni

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Luiz Felipe (Caceres), ACERBI (Bastos), Radu (Wallace); Marusic (Basta), Lucas Leiva (BADELJ), Milinkovic-Savic, Parolo (BERISHA), Lulic (DURMISI); Luis Alberto (CORREA); Immobile. Allenatore: Simone Inzaghi.

PORTIERI – Strakosha è un portiere di grande talento, che in ottica modificatore può fare molto comodo. Resta il guaio dei gol subiti: tanti, troppi, anche perché la difesa della Lazio non è sempre impeccabile.

DIFENSORI – Acerbi è chiamato a diventare grande anche in una grande squadra: ce la farà, giusto investire su di lui. Ma la vera scommessa da fare è su Luiz Felipe, che sarà un titolarissimo. Per chi lo prende è necessario anche il contemporaneo acquisto di Caceres. Fra Radu e Wallace, invece, tutta la vita Radu, che almeno sa già che giocherà spesso.

CENTROCAMPISTI – La mercanzia laziale è pregiatissima. Milinkovic-Savic, ma soprattutto Luis Alberto (tira magistralmente le punizioni e sforna assist a volontà, anche se Fantagazzetta e Gazzetta stanno valutando l’opzione di inserirlo nella lista degli attaccanti), sono da prendere. E ci si può concedere qualche moto di follia. Meno da fantacalcio Lucas Leiva, ma qualche gol lo ha fatto l’anno scorso, per cui attenzione (va preso anche Badelj, nel caso). Intriga Berisha: diventerà titolare e avrà il bonus facile. Non si può dire la stessa cosa di Marusic e Lulic, che si alterneranno con Basta e Durmisi.

ATTACCANTI – In attesa di capire dove verrà collocato l’ex Siviglia Correa, Ciruzzo Immobile è sempre un affare. Perché non è un bomber top, ma segna come tale. Non ha bisogno di presentazioni.

RIGORISTA: Immobile (Luis Alberto)

PUNIZIONI E CALCI D’ANGOLO: Luis Alberto

TOP PLAYER: Milinkovic-Savic

FLOP PLAYER: Radu

DA PRENDERE: Lucas Leiva, Luis Alberto, Acerbi

LA SCOMMESSA: Berisha, Marusic, Correa


Milan: consigli Fantacalcio, probabile formazione, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, rigoristi, assistman, liste e quotazioni

MILAN (4-3-3): Donnarumma (REINA); Conti (Calabria), CALDARA, Romagnoli, Rodriguez (LAXALT); Kessiè, Biglia (BERTOLACCI), Bonaventura (BAKAYOKO); Suso, HIGUAIN (Cutrone), Calhanoglu (CASTILLEJO). Allenatore: Gennaro Gattuso.

PORTIERI – Con meno pressioni addosso può tornare ad essere un anno favorevole per Gigio Donnarumma. Ancora da capire come verrà gestito Reina. Nel frattempo prendete pure il Modigliani di Raiola: vi farà sorridere.

DIFENSORI – A prezzi stracciati potrete avere Conti: ha recuperato dall’infortunio e da ottobre sarà titolare, se non prima. Può rivelarsi l’affare per la difesa, ma cautelatevi comunque con Calabria. Capitolo Romagnoli: deve essere l’anno della consacrazione, soprattutto adesso da vero e unico leader della difesa dopo l’addio di Bonucci… Bene anche Rodriguez, ma non svenatevi: non è uno da bonus facile e l’anno scorso è stato di fatto il giocatore peggiore della difesa del Milan. Attenzione infine all’arrivo di un difensore-bomber come Caldara, il cui inserimento ad oggi è un punto interrogativo ma non vanno dimenticate le sue ultime due (ottime) stagioni a Bergamo. Può essere un bel colpo per la vostra difesa oltre che per quella rossonera.

CENTROCAMPISTI – Biglia con Gattuso è un titolarissimo: prenderlo a cifre contenute è una buona mossa. Vale la pena spendere di più, invece, per Kessié: ricordatevi che batte i rigori. Bonaventura è il solito Bonaventura, un buon investimento da fare. Ma se Suso e soprattutto Calhanoglu dovessero essere considerati centrocampisti nelle vostre aste fate di tutto per prenderli. C’è anche Bakayoko, ma ricordatelo: è un centrocampista molto fisico, con spiccate caratteristiche difensive. I gol non sono proprio il suo pane.

ATTACCANTI – Cutrone è una garanzia: dopo un anno di Serie A ora lo conoscono, ma lui davanti al portiere ha l’istinto del killer. Il suo prezzo non dovrebbe alzarsi esageratamente all’asta, per cui prendetelo. Stiamo però parlando di un giocatore che ha perso vertiginosamente valore al Fantacalcio: Higuain è il nuovo centravanti titolare del Milan e diventa naturalmente uno dei potenziali top player della vostra asta. Difficile dire quanti gol farà, ma meno di 15/18 gol sembrerebbero una sorta di “obiettivo minimo” viste le medie gol delle ultime stagioni per il Pipita. E poi c’è pure Castillejo: non è uno col gol nel sangue, ma può rivelarsi un elemento interessante. Da prendere, sicuramente, in accoppiata con Calhanoglu.

RIGORISTA: Higuain (Kessié)

PUNIZIONI E CALCI D’ANGOLO: Calhanoglu, Bonaventura, Suso, Biglia

TOP PLAYER: Higuain

FLOP PLAYER: Rodriguez

DA PRENDERE: Suso, Conti, Calhanoglu, Higuain

LA SCOMMESSA: Cutrone, Bertolacci, Caldara


Napoli: consigli Fantacalcio, probabile formazione, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, rigoristi, assistman, liste e quotazioni

NAPOLI (4-3-3): MERET (OSPINA); Hysaj (MALCUIT), Albiol, Koulibaly, Ghoulam (Mario Rui); Allan, Hamsik (Diawara), Zielinski (FABIAN RUIZ); Callejon (VERDI), Mertens (Milik), Insigne. Allenatore: Carlo Ancelotti.

PORTIERI – Il Napoli di Ancelotti lascia ancora qualche comprensibile punto interrogativo. Anche sulla tenuta dei due portieri: Meret rientrerà a settembre e sarà il titolare. Prenderlo va bene, ma senza follie. E non dimenticatevi Karnezis: è una riserva affidabile e può diventare il numero uno da un momento all’altro. La variabile impazzita è rappresentata da Ospina: giocherà?

DIFENSORI – Per Koulibaly non servono consigli: già sapete cosa bisogna fare. Calma con Hysaj, che si alternerà con l’ex talentino del Lille Malcuit sulla corsia di destra. Tranquilli con Albiol: garanzia di rendimento. L’affare può essere Ghoulam, che visto l’anno passato in infermeria è un’incognita. Cautelatevi con l’acquisto di Mario Rui, nel caso.

CENTROCAMPISTI – Con Ancelotti verrà testato in una nuova posizione. Starà più lontano dalla porta Marek Hamsik, motivo in più per lasciar perdere esagerati rialzi: i bonus, facilmente, diminuiranno. Se dovete rischiare fatelo per Fabian Ruiz (ma non segna, per cui riflettete bene) e Zielinski, da prendere insieme. La scommessa? Diawara! Piace tantissimo ad Ancelotti e costerà poco.

ATTACCANTI – Verdi è da prendere: con Ancelotti ha un buon feeling e sarà titolare a scapito di Callejon, comunque da acquistare perché troverà spazio. Insigne ormai è un top player. Milik o Mertens? Tutti e due, se possibile. Ma se ne dovete scegliere uno prendete il polacco: se sta bene può diventare un crack.

RIGORISTA: Insigne

PUNIZIONI E CALCI D’ANGOLO: Insigne, Mertens, Ghoulam

TOP PLAYER: Hamsik, Mertens, Insigne

FLOP PLAYER: Hysaj

DA PRENDERE: Koulibaly, Zielinski, Callejon, Ghoulam

LA SCOMMESSA: Fabian Ruiz, Verdi, Diawara


Parma: consigli Fantacalcio, probabile formazione, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, rigoristi, assistman, liste e quotazioni

PARMA (4-3-3): SEPE; Gazzola, BRUNO ALVES, Gagliolo (Di Cesare), GOBBI (DIMARCO); Dezi (RIGONI), STULAC, GRASSI (Barillà); GERVINHO (Siligardi), INGLESE (Ceravolo), BIABIANY (Ciciretti). Allenatore: Roberto D’Aversa.

PORTIERI – Consiglio? Andate molto molto cauti. Sepe è un buon portiere, ma è da parecchio che non gioca. In caso di sbavature o disastri potrebbe essergli preferito l’esperto Frattali, uno che non ha mai giocato in Serie A. Serve cautela, anche perché la difesa non è granitica.

DIFENSORI – In tema di terzini mettetevi il cuore in pace: non c’è trippa per bonus. Gazzola e Gobbi sono ottimi mestieranti, ma non stuzzicano la fantasia. Bruno Alves al centro della difesa può andare perché di testa segna, ma non svenatevi. Non male anche Gagliolo, che si alternerà con Di Cesare.

CENTROCAMPISTI – Stulac è un giocatore molto interessante: può essere un affare. A Venezia si è concesso gol e assist, la porta la vede che è un piacere. Non male anche Dezi, che in Serie A non si è ancora affermato. Evitate slanci di generosità per Barillà e Scavone, meglio puntare su Grassi arrivato dal Napoli e con già una buona esperienza in Serie A (porta anche qualche bonus). Va bene puntare su Siligardi: è un bell’esterno, che giocherà nel tridente d’attacco. Come Ciciretti, che va preso anche e soprattutto per l’abilità sui calci piazzati.

ATTACCANTI – Inglese sì. Non spendeteci una fortuna ma già con la maglia del Chievo ha fatto vedere che la porta la vede eccome. Giocatore da prendere come terzo/quarto attaccante puntando molto sulla sua voglia di rivalsa dopo che il Napoli l’ha (s)venduto. E poi, c’è da fidarsi di Gervinho? Negli ultimi due anni appena 29 partite e 4 gol in Cina. Non proprio numeri da capogiro…

RIGORISTA: Inglese

PUNIZIONI E CALCI D’ANGOLO: Ciciretti

TOP PLAYER: Inglese

FLOP PLAYER: Gazzola

DA PRENDERE: Stulac, Biabiany, Inglese

LA SCOMMESSA: Dezi, Gervinho, Grassi


Roma: consigli Fantacalcio, probabile formazione, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, rigoristi, assistman, liste e quotazioni

ROMA (4-3-3): OLSEN; Florenzi (Karsdorp), Manolas, Fazio (MARCANO), Kolarov; Strootman, De Rossi (NZONZI), PASTORE (CRISTANTE); Under, Dzeko (Schick), KLUIVERT (Perotti). Allenatore: Eusebio Di Francesco.

PORTIERI – Alisson è stato un valore aggiunto, un fattore determinante nello scorso Fantacalcio. Ora la porta è di Olsen, che promette bene, ma non è la stessa cosa. Ma la Roma, comunque, prende pochi gol, per cui mettere mano al portafoglio per lo svedesone va bene.

DIFENSORI – Due sono le certezze: Kolarov, che è anche una miniera di bonus, e Manolas. Svenarsi per loro è comunque una scelta saggia e non avventata. Fazio si alternerà con Marcano, mentre Florenzi deve proteggere il posto dall’agguato di Karsdorp: se potete prendeteli entrambi. Vi daranno soddisfazioni.

CENTROCAMPISTI – E qui chiaramente ruota tutto attorno a Pastore: da centrocampista è da prendere, da attaccante forse occorre più calma. Calma ce ne vuole anche per Cristante: non segnerà come all’Atalanta, non aspettatevi tanti bonus. Per l’usato sicuro vanno bene Strootman e De Rossi, ma scommettete su Coric: a prezzi stracciati è tanta roba. Occhio anche a N’Zonzi il medianone da 1.93 cm giallorosso. Probabile che Di Francesco lo alterni con De Rossi, ma non aspettatevi troppi bonus dal francese con origini congolesi.

ATTACCANTI – Su Dzeko c’è poco da dire: giocherà tanto e segnerà, ma non dimenticatevi di Schick, sua prima alternativa. Per il resto c’è l’imbarazzo della scelta: Kluivert e Under stuzzicano, ma anche Perotti non è mica male. Quando è in campo, se c’è un rigore, lo batte lui. E lo mette dentro ad occhi chiusi.

RIGORISTA: Dzeko, Perotti, De Rossi

PUNIZIONI E CALCI D’ANGOLO: Kolarov, Pastore

TOP PLAYER: Pastore

FLOP PLAYER: De Rossi

DA PRENDERE: Manolas, Kluivert, Dzeko

LA SCOMMESSA: Nzonzi, Under, Marcano


Sampdoria: consigli Fantacalcio, probabile formazione, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, rigoristi, assistman, liste e quotazioni

SAMPDORIA (4-3-3): AUDERO; Bereszynski, Andersen, COLLEY (TONELLI), Murru (TAVARES); Linetty (Praet), EKDAL, JANKTO; Ramirez (SAPONARA); DEFREL (Kownacki), Quagliarella (Caprari). Allenatore: Marco Giampaolo.

PORTIERI – Audero e Rafael sono due buoni portieri: il primo è giovanissimo, ma ha talento da vendere, il secondo è esperto, ma con un po’ di naftalina da eliminare. Giampaolo non ha ancora ben chiare le gerarchie, per cui meglio puntare su entrambi.

DIFENSORI – La catena di sinistra, con Murru e Tavares, lascia tanti punti interrogativi. Quella di destra è molto golosa: Bereszynski, anche in termini di bonus, può essere un gran bell’affare. I centrali, invece, sono giovani e forti, ma tra Andersen e Colley scegliete il primo: è fortissimo e in pochi lo conosceranno.

CENTROCAMPISTI – Barreto non porta bonus, Praet nemmeno, ma Linetty sì perché si incarica anche dei calci piazzati: va preso. Ma l’acquisto da fare è Jankto, un gran rinforzo per Giampaolo, che saprà valorizzarlo da mezz’ala. Sui trequartisti, se c’è da scommettere fra Ramirez e Caprari scegliete il secondo: è in crescita esponenziale e giocherà tanto. Meno certezze, invece, riguardo Saponara. Niente male anche Ekdal, che qualche golletto lo regala sempre.

ATTACCANTI – Quagliarella è l’usato sicuro, l’uomo che garantisce sempre gol e prestazioni. Ma ogni anno che passa diventa meno appetitoso. A differenza di Defrel, in cerca di rilancio, e soprattutto di Kownacki, un diamante da raffinare, ma pur sempre un diamante.

RIGORISTA: Quagliarella, Ramirez

PUNIZIONI E CALCI D’ANGOLO: Quagliarella, Ramirez, Linetty

TOP PLAYER: Jankto

FLOP PLAYER: Murru

DA PRENDERE: Bereszynski, Andersen, Jankto

LA SCOMMESSA: Colley, Defrel, Kownacki


Sassuolo: consigli Fantacalcio, probabile formazione, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, rigoristi, assistman, liste e quotazioni

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola (Adjapong), FERRARI (MAGNANI), MARLON (Lemos), ROGERIO (Peluso); BOATENG (DJURICIC), Sensi (LOCATELLI), Duncan (Magnanelli); Berardi, Babacar, DI FRANCESCO (BOGA). Allenatore: Roberto De Zerbi.

PORTIERI – Consigli alterna tante prestazioni notevoli a qualche topica di troppo, ma è comunque un portiere che vale la pena di prendere. Occhio, però: la squadra di De Zerbi potrebbe essere più sbarazzina rispetto al Sassuolo del passato.

DIFENSORI – Nel complesso gioco di incastri della difesa neroverde si fa ancora fatica a capire chi siano i titolari e le riserve. Su chi puntare, dunque? Provate la scommessa Marlon. Altrimenti va bene Ferrari, che rientra alla base con tanta voglia di far bene, e il tandem Lirola-Adjapong. Peluso, Lemos e Rogerio non vi potranno dare le stesse gioie dei compagni.

CENTROCAMPISTI – Pensi al Sassuolo e ti viene subito in mente Kevin Prince Boateng: non è più quello dei tempi del Milan, ma vale la pena di tentare di prenderlo. L’uomo da prendere senza remore, invece, è Stefano Sensi: qualità divina, al servizio della manovra. Ha margini di crescita impressionanti, ma non vi aspettate bonus a grappoli. Idem per Duncan e Missiroli, of course.

ATTACCANTI – Berardi è sempre Berardi, ma chi lo ha preso in passato ne conosce alla perfezione pregi e difetti. Meglio affidarsi a Babacar, titolarissimo, ma soprattutto al tandem Di Francesco-Boga: entrambi vi stupiranno.

RIGORISTA: Berardi

PUNIZIONI E CALCI D’ANGOLO: Berardi, Sensi, Di Francesco, Boateng

TOP PLAYER: Boateng

FLOP PLAYER: Rogerio

DA PRENDERE: Sensi, Babacar, Boateng

LA SCOMMESSA: Ferrari, Boga, Magnani


Spal: consigli Fantacalcio, probabile formazione, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, rigoristi, assistman, liste e quotazioni

SPAL (3-5-2): Gomis (MILINKOVIC-SAVIC); Cionek (Simic), Vicari (DJOUROU), BONIFAZI (Felipe); Lazzari, Schiattarella (MISSIROLI), Viviani (VALDIFIORI), Kurtic, FARES; PETAGNA (Paloschi), Antenucci. Allenatore: Leonardo Semplici.

PORTIERI – Come in altre squadre di Serie A, la mancanza di gerarchie poco chiare fra i pali può diventare un rischio. Gomis e Milinkovic-Savic si giocano il posto: sono bravi, hanno talento, ma dimostreranno di essere all’altezza di gestire una stagione intera da titolari nel massimo campionato?

DIFENSORI – Vicari è da prendere, perché tanti fantallenatori continuano a sottovalutarlo: è un perno di Semplici, che non intende farne a meno. Ci vuole più cautela con Cionek e il nuovo arrivato Djourou, che va preso necessariamente in compagnia di Felipe. Spendere poco va bene, altrimenti si rischia. La sorpresa? Il cavallo di ritorno Bonifazi.

CENTROCAMPISTI – Forse non sarà un titolarissimo, ma Viviani va preso: pochi hanno il suo piede sui calci da fermo. Schiattarella non stuzzica la fantasia, ma Kurtic da trequartista sì: è un buon innesto. Ottimi, invece, i due esterni: Fares e Lazzari garantiscono assist e ottime prestazioni. Sicuramente di rendimento, ma non certo portatori sani di bonus gli ultimi arrivati Missiroli e Valdifiori.

ATTACCANTI – Chi sfrutta l’occasione Petagna, deve avere chiaro un concetto: è obbligato a prendere anche Paloschi nel pacchetto. Diverso è il discorso Antenucci, uomo squadra che anche in Serie A ha dimostrato di saper segnare. Può rivelarsi un bel jolly in tutte le rose.

RIGORISTA: Antenucci

PUNIZIONI E CALCI D’ANGOLO: Viviani, Kurtic, Antenucci

TOP PLAYER: Lazzari

FLOP PLAYER: Djourou

DA PRENDERE: Vicari, Kurtic, Schiattarella

LA SCOMMESSA: Petagna, Fares, Bonifazi


Torino: consigli Fantacalcio, probabile formazione, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, rigoristi, assistman, liste e quotazioni

TORINO (3-4-1-2): Sirigu; Moretti (DJIDJI), N’Koulou (BREMER), IZZO (Lyanco); De Silvestri (OLA AINA), SORIANO (MEITE’), Rincon (LUKIC), Baselli, Ansaldi (Berenguer); Iago Falque (ZAZA), Belotti. Allenatore: Walter Mazzarri.

PORTIERI – Un portiere che costa poco, è bravo e prende pochi gol? Eccolo! Salvatore Sirigu è da prendere senza pensarci due volte: mostro di affidabilità, risorsa straordinaria in tema modificatore.

DIFENSORI – Izzo e N’Koulou: due totem da prendere, perché garantiscono una media voto molto alta. Ma i bonus stanno a zero, non dimenticatelo. Il colpo per la vostra difesa può essere Ansaldi, che verrà schierato a centrocampo. Bremer, Lyanco e Djidji, invece, sono scommesse: se ne prendete due al prezzo di uno può andare.

CENTROCAMPISTI – In merito ai centrocampisti resta aperta la questione Iago Falque: da centrocampisti va preso al volo. Per il resto affidarsi a Rincon e Baselli va bene, basta aver ben chiaro un concetto: non vi regaleranno bonus. A cifre bassissime puntate su Meitè e Berenguer: possono essere due rivelazioni. De Silvestri? Se potete, prendetelo: l’anno scorso cinque gol in campionato. Ma il vero colpo in mezzo al campo può essere Soriano, che è in grado di segnare e di diventare fondamentale anche in ottica assist.

ATTACCANTI – Il Gallo Belotti è pronto a rivivere una grande stagione. Mazzarri ci ha lavorato tantissimo e il pre-campionato fa davvero ben sperare. Niang? Gioca solo se uno davanti si fa male. A prezzo da discount va bene correre il rischio. Per Zaza, invece, serve cautela: ricordatevi che nel suo ruolo, oggi come oggi, c’è il signor Iago Falque titolare. Non proprio lo scemo del villaggio…

RIGORISTA: Iago Falque

PUNIZIONI E CALCI D’ANGOLO: Iago Falque, Berenguer

TOP PLAYER: Belotti

FLOP PLAYER: Baselli

DA PRENDERE: Izzo, Belotti, Soriano

LA SCOMMESSA: Berenguer, Ansaldi, Meitè


Udinese: consigli Fantacalcio, probabile formazione, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, rigoristi, assistman, liste e quotazioni

UDINESE (4-4-1-1): MUSSO (NICOLAS); Stryger Larsen, Nuytinck (OPOKU), EKONG (Samir), Pezzella; Behrami (Balic), MANDRAGORA (Fofana); De Paul (D’ALESSANDRO), Barak, PUSSETTO (MACHIS); Lasagna. Allenatore: Julio Velazquez.

PORTIERI – Il titolare è Musso, ma vai a fidarti di un semi-sconosciuto che giocherà in una squadra con una difesa ballerina, guidata da un allenatore spagnolo che predilige un calcio sparagnino. C’è da scommettere che alle prime sbavature il testimone passerà nelle mani di Nicolas. Bravo, ma non certo un fenomeno.

DIFENSORI – Stryger Larsen ha fatto benino anche ai Mondiali: qualche bonus lo regala, ma occhio anche ai malus. Quelli che solitamente portano in dote sia Angella che Samir. Anche Pezzella, sulla corsia di sinistra, non intriga. Più interessante Ekong, arrivato nell’ultimo giorno di mercato e candidato fin da subito a diventare colonna portante della retroguardia bianconera.

CENTROCAMPISTI – Mandragora può essere un colpo sensato. Giocherà sempre, così come Barak, uno che ha il vizio del gol e anche Fofana, che quando sta bene diventa una preziosa risorsa anche in zona gol. Behrami lasciatelo perdere: Balic scalpita e si prenderà il posto da titolare.

ATTACCANTI – Andate sul sicuro se prendete uno fra De Paul e Lasagna: uno regala assist e batte bene i calci da fermo, l’altro sa essere letale in area di rigore. La rivelazione, però, potrebbe essere Pussetto: l’Udinese lo ha pagato 8 milioni, di sicuro giocherà. Così come Vizeu, attaccante interessante, ma per il quale non vale la pena di andare in bancarotta.

RIGORISTA: De Paul

PUNIZIONI E CALCI D’ANGOLO: De Paul, Mandragora

TOP PLAYER: Lasagna

FLOP PLAYER: Musso

DA PRENDERE: Barak, Vizeu, Lasagna

LA SCOMMESSA: Pussetto, Stryger Larsen, Samir