Finn Harps, numero dieci si ritira dopo aver perso un dito

Drammatico caso nella Premier Division irlandese. Kevin McHugh dei Finn Harps decide di ritirarsi dopo la perdita di un dito in allenamento

Kevin McHugh, numero dieci del Finn Harps, squadra militante in Premier Division irlandese, si è ritirato dal calcio giocato dopo aver perso il quarto dito della mano sinistra in allenamento. Il calciatore è rimasto incastrato con l’anello nuziale ad un recinto e, nonostante la corsa in ospedale, ha perso il dito.

DICHIARAZIONI – McHugh, classe 1980, aveva annunciato il ritiro a fine stagione, anticipato dopo il drammatico incidente: «Non è il modo giusto che avevo scelto per dire addio al calcio, ma è andata così – ha dichiarato alla BBCQuando sono atterrato, dopo aver scavalcato, ho sentito qualcosa di strano, ho guardato la mano e il dito non c’era più. Ho subito guardato i miei compagni di club, Dessie McGlinchy e BJ Banda: erano bianchissimi in volto e in stato di shock. L’anello ha causato qualcosa di irreparabile al dito, i medici non hanno potuto fare nulla. Ovviamente ci sto male. Direi che la mia carriera finisce qui, non credo proprio di poter tornare in campo prima della fine della stagione».