Fiorentina, c’è la svolta stadio la conferma del sindaco: «Pronto in 48 mesi»

Commisso Fiorentina
© foto www.imagephotoagency.it

Passi avanti importantissimi per il capitolo nuovo stadio della Fiorentina, il sindaco conferma la sintonia con Commisso

La volontà di Commisso è chiara. La Fiorentina e Firenze hanno bisogno di un nuovo stadio e forse oggi si è giunti alla svolta decisiva. La mossa fondamentale è arrivata direttamente dal sindaco del capoluogo toscano, Dario Nardella e la giunta comunale. la decisione che ha sbloccato tutto, infatti, è stata quella di mettere in vendita l ‘area della Mercafir, dove con tutta probabilità sorgere il nuovo impianto.

Nardella ha parlato in Palazzo Vecchio, sede del comune, ai media, per spiegare la questione con la massima chiarezza: «Commisso, ci aveva posto tre clausole, la velocità, il controllo totale e i costi ridotti. Abbiamo cercato di accontentarlo e possiamo dire  che in 48 mesi lo stadio può essere pronto. Stimiamo circa 24 mesi per la progettazione e 24 per la realizzazione. Ho sentito sia Barone che Commisso, erano molto felici»