Fiorentina, Commisso e le due promesse da legarsi al dito: i motivi

Fiorentina, Commisso e le due promesse da legarsi al dito: i motivi
© foto Wikimedia Commons

Rocco Commisso si presenta tra tanti proclami alla Fiorentina e al suo popolo: due promesse che proverà a mantenere già questa estate

«Firenze è libera», così gli striscioni accolgono il nuovo patron Viola, Rocco Commisso. Libera dai Della Valle, ma già vincolata dalle nuove promesse del magnate americano. Alla presentazione al Franchi di Firenze, Commisso non ha lasciato da parte sensazionalismi e ha fatto grandi dediche d’amore al popolo viola.

Promessa numero uno, la permanenza di Chiesa«Non finirà come con Baggio. Resta almeno un’altra stagione». Promessa numero due:«Competeremo con Inter, Roma e Napoli. Dobbiamo dar fastidio alla Juve». Tanto, giusto, entusiasmo per Rocco Commisso che si presenta così, da americano, in Italia. Ora però inizia il vero lavoro mentre i proclami sono già stati fatti.