Fiorentina, Della Valle racconta: «Non volevo vendere. Pioli? Comportamento inspiegabile»

Fiorentina, Della Valle racconta: «Non volevo vendere. Pioli? Comportamento inspiegabile»
© foto www.imagephotoagency.it

Lunghissima intervista da parte del Corriere dello Sport a Diego Della Valle: l’ex patron della Fiorentina ripercorre i suoi anni in viola

Dopo 17 anni l’era Della Valle alla Fiorentina si è chiusa ufficialmente. L’ex patron viola, Diego Della Valle, si è raccontato alle pagine del Corriere dello Sport. Di seguito i passaggi più salienti.

CESSIONE –  «Avevamo tre o quattro soluzioni, abbiamo scelto quella che ci sembrava la migliore. Rocco ha alle spalle JP Morgan, peraltro. Andrea voleva vendere, io la Fiorentina, l’avrei tenuta».

PIOLI«Inspiegabile quanto il comportamento di Stefano (Pioli ndr), le sue dimissioni ci hanno sorpreso. Stefano è una bravissima persona e un ottimo tecnico, per noi era l’ideale, se non se ne fosse andato l’avremmo tenuto. Andrea e io eravamo d’accordo su questo punto. C’era tutto il tempo per prolungare e il rapporto di fiducia non si era esaurito. In seguito Montella ha trovato una squadra svuotata».

CHIESA – «Deve restare e resterà almeno un altro anno. Io i contratti li rispetto e li faccio rispettare, Chiesa è centrale nel progetto Fiorentina sviluppato da Commisso. Lui non può presentarsi a Firenze senza Chiesa e lo sa bene. Se abbiamo scelto lui è perché siamo convinti di fare il bene della Fiorentina».