Gattuso sfida la Juve: «Invidio Allegri, domani però sarà grande Milan» - Calcio News 24
Connettiti con noi

2018

Gattuso sfida la Juve: «Invidio Allegri, domani però sarà grande Milan»

Pubblicato

su

gattuso milan

Gennaro Gattuso è pronto per Juventus-Milan: grinta e carattere nella conferenza stampa di presentazione della sfida dell’Allianz Stadium

Il Milan, reduce da ottimi risultati nell’ultimo periodo, è atteso all’esame di maturità contro la capolista Juventus. Lo sa bene Gennaro Gattuso, che ne ha parlato così in sala stampa: «Affrontiamo una grandissima squadra, che da sei anni sembra imbattibile, ma domani il Milan farà una grandissima partita. Non guarderemo i numeri e cercheremo di metterli in difficoltà: sono nettamente più forti, quindi ci vorrà grande umiltà. Allegri? C’è grande stima e amicizia, ci sentiamo spesso e gli invidio la bravura: è un grandissimo allenatore. La Juve ha una mentalità incredibile, quando ripartono fanno paura. A loro toglierei il collettivo. Noi non potremo solo difendere, se no ne usciremmo con le ossa rotte».

Quindi Ringhio fa il punto della situazione in casa Milan dopo la sosta per gli impegni delle nazionali: «Ci voleva la sosta, ho visto i giocatori con una buona gamba e i Nazionali sono tornati con la testa più libera. Dobbiamo essere e giocare da squadra, con grande spirito e senso di appartenenza. Non mi sono piaciuti tanto certi titoli di giornale. Non possiamo sbagliare, ci stiamo giocando qualcosa di importante e di impensabile fino a qualche tempo fa. Dobbiamo continuare a credere e sperare nell’obiettivo Champions». Quindi chiosa finale su Bonucci, grande ex della Juventus: «Leo tornerà dopo tanti anni, proverà un po’ di emozione ma l’ho visto concentrato». E sul rinnovo: «Oggi non è la mia priorità, ma penso che non ci sarà nessun problema».