Inter, Sanchez non è un affare: tutti i motivi per rifiutare il cileno

Inter, Sanchez non è un affare: tutti i motivi per rifiutare il cileno
© foto www.imagephotoagency.it

Alexis Sanchez si è offerto all’Inter per la prossima stagione ma il cileno, a queste cifre, non è un affare per i nerazzurri

Le notizie degli ultimi giorni riportano un interesse concreto dell’Inter per Alexis Sanchez. La trattativa non si preannuncia affatto facile per i costi elevati dell’operazione, ma i nerazzurri nelle scorse ore hanno fatto un tentativo formale per provare a imbastire una trattativa con il Manchester United per regalare ad Antonio Conte un attaccante di livello internazionale.

Il cileno, infatti, chiederebbe addirittura 12 milioni netti di ingaggio. Cifra fuori portata per le casse nerazzurre, soprattutto per un giocatore che è in netta fase calante rispetto agli ultimi anni. Quest’anno l’ala cilena ha raccolto 27 presenze condite da 4 assist e appena due gol. Un po’ poco per un giocatore che fino a qualche anno fa avrebbe fatto gola a mezzo mondo. Per questo motivo la nuova Inter di Antonio Conte può fare a meno dell’ex Udinese e Barcellona, sia per le richieste economiche sia per la parabola discendente intrapresa da Sanchez. Meglio puntare su giocatori più giovani, come Chiesa.