Sorpresa Inter, Spalletti non parla a fine partita: il motivo fa sorridere

spalletti
© foto www.imagephotoagency.it

A sorpresa a fine partita Spalletti non si presenta di fronte ai microfoni delle televisioni perché senza voce. Risolto il mistero della presenza di Domenichini al posto del tecnico dell’Inter

Era scoppiato un piccolo giallo, ma è stato subito risolto da una motivazione piuttosto sensata e priva di retroscena polemici. Dopo Inter-Spal Luciano Spalletti non si è presentato ai microfoni delle televisioni. Ma il motivo è molto semplice: non aveva più voce dopo aver urlato per l’intera durata della gara contro i ferraresi.

Al suo posto si è presentato il vice Marco Domenichini, che a Premium Sport ha commentato così la vittoria dei nerazzurri firmata dalle reti di Icardi e Perisic: «Non è stata una gara facile anche se poi la vittoria è meritata. La Spal sta bene in campo e Semplici è molto bravo a organizzare i suoi ragazzi: ci hanno creato qualche problema. Questi sono tre punti pesanti, anche vedendo l’anno scorso in cui l’Inter ha avuto problemi con le piccole. Siamo contenti per questa vittoria e per i nove punti in classifica. Dobbiamo comunque migliorare ancora, soprattutto nella gestione della palla anche se questa è stata una settimana particolare perché molti ragazzi sono tornati all’ultimo dai ritiri delle loro nazionali e non è stato semplice preparare una gara così difficile».

Tutto è bene quel che finisce bene, con Spalletti che ha sì perso la voce, ma ha guadagnato tre punti fondamentali che tengono l’Inter in testa alla Serie A, con nove punti ottenuti nelle prime tre giornate di un campionato che promette non bene. Di più.