Juventus: Conte ora è più vicino all’Inter, restano due candidati per il dopo-Allegri

Juventus: Conte ora è più vicino all’Inter, restano due candidati per il dopo-Allegri
© foto www.imagephotoagency.it

Con il possibile addio di Massimiliano Allegri, la Juventus guarda al futuro. Antonio Conte avrebbe dato parola all’Inter, in lizza Simone Inzaghi (Lazio) e Sinisa Mihajlovic (Bologna)

La Juventus si interroga sul futuro prossimo in considerazione dell’addio, non ufficiale ma secondo quanto riportato oggi da più fonti abbastanza probabile, di Massimiliano Allegri a fine stagione. I bianconeri già nelle ultime settimane avrebbero cominciato a sondare il terreno alla ricerca di un possibile sostituto per la panchina: il sogno Pep Guardiola probabilmente rimarrà ancora tale (lo spagnolo è blindato da un contratto di oltre 20 milioni di euro fino al 2021 dal Manchester City), mentre come riporta Tuttosport nelle ultime ore sarebbero crollate anche le quotazioni di un possibile ritorno di Antonio Conte, dato per scontato fino a ieri. L’allenatore leccese avrebbe già dato la propria parola a Beppe Marotta: l’Inter è ad oggi dunque la società più vicina a lui.

La Gazzetta dello Sport allora fa il punto sfogliando la rosa degli altri possibili candidati alla panchina bianconera per la prossima stagione: per ora il direttore sportivo Fabio Paratici spingerebbe per Simone Inzaghi, che potrebbe lasciare la Lazio tra qualche settimana, ma piace anche il nome di Sinisa Mihajlovic, autore di un’ottima seconda parte di stagione da quando è tornato al Bologna. Proprio il tecnico serbo tra l’altro nel 2014, all’epoca dell’addio improvviso di Conte, era stato a un passo dal sedere sulla panchina juventina, prima che gli fosse preferito Allegri.