Juventus, Pazienza: “Darò tutto”

© foto www.imagephotoagency.it

Prime parole da giocatore della Juventus per Michele Pazienza, che ha rilasciato una video-intervista ai microfoni di juventus.com. Ecco le sue dichiarazioni, trascritte integralmente da TuttoJuve.com:

Michele Pazienza, finalmente alla Juventus. Una nuova sfida da vincere. Finora le tueÃ?  sfide in carriera le hai vinte…
“Sono entusiasta e ho tanta voglia di dimostrare di poter rimanere in questo grande club”.

Rinunci a una Champions League conquistata con il Napoli per arrivare alla Juventus. Uno stimolo in più doverla centrare l’anno prossimo in bianconero.
“Non è una cosa che mi pesa, anzi, l’ho fatto con tanto entusiasmo e sono pronto a centrare l’obiettivo della Champions con la Juve”.

Tu giochi nel ruolo che fu del tuo nuovo allenatore, Antonio Conte. Potrà  magari insegnarti qualche segreto del mestiere?
“Sicuramente, se non lo fa lui…. Sono contento anche per questo, perchè comunque potrà  darmi ciò che mi manca per poter vincere e portare qualche trofeo anche nella mia carriera”.

La Juventus aveva già  un centrocampo forte ed ora si sta allestendo un centrocampo di primo livello. Il tuo arrivo, prima ancora quello di Andrea Pirlo. Giocatori come Pirlo e Marchisio si sposano perfettamente con le tue caratteristiche?
“Sono contento di poter avere la possibilità  di giocare con questi grandi campioni. Insomma, cercherò di mettermi a disposizione dell’allenatore e dei miei compagni di squadra per quelle che sono le mie possibilità , nel migliore dei modi”.

Proprio Pirlo e Marchisio sono punti fermi della Nazionale. Un giocatore con le tue caratteristiche, con la tua continuità , ora che è arrivato in un club come la Juventus, un pensierino all’azzurro inizia a farlo?
“Ma io credo che abbiate sentito tutti le parole di Prandelli. Lui sceglierà  in base a quelli che avranno continuità  nel proprio club, quindi il primo obiettivo è quello di trovare continuità  nella Juve, trovare spazio nella Juve, dopodichè si può pensare ad altro”.

Nella Juve ritrovi diversi ex compagni di squadra come Quagliarella e Iaquinta. Li hai già  sentiti? Hai già  parlato con loro?
“Ho sentito Fabio, credo un paio di settimane fa. Ora lui è in vacanza. Li ritrovo con piacere perchè comunque ho avuto un buonissimo rapporto con loro”.

Sai già  che numero di maglia scegliere?
“Non ancora. Vedrò quelli che saranno liberi, disponibili”.

Nuova avventura e anche nuovi tifosi. Qual è il tuo messaggio per loro?
“Il mio messaggio…è che sono qui con tantissima umiltà  e tanta voglia di poter dare il mio contributo e rimanere in questo grande club”.