Juventus, contro il Torino la peggior vittoria dell’anno. La stanchezza comincia a farsi sentire?

Juventus, contro il Torino la peggior vittoria dell’anno. La stanchezza comincia a farsi sentire?
© foto www.imagephotoagency.it

La Juventus di Allegri ha trionfato nel derby senza disputare una grande partita. La fatica incombe, ma ora arriva il tour de force

La Juventus ha trionfato contro il Torino ottenendo la quindicesima vittoria su 16 gare in campionato. Un traguardo incredibile per un squadra che non sembra avere difetti. Anche se qualche crepa comincia a vedersi. La stanchezza sta cominciando a farsi sentire per i giocatori bianconeri, che sperano di arrivare il prima possibile alla pausa di gennaio per ricaricare le batterie. In campionato non si è sentita la fatica, ma in Champions League le due sconfitta con Manchester United e Young Boys hanno fatto da campanello d’allarme per il vero obiettivo della stagione della Vecchia Signora. Ma non finisce qui.

Le statistiche della gara contro il Torino condannano infatti la Juventus: una delle peggiori gare dell’anno. Innanzitutto il numero di tiri in porta non è mai stato così basso in questa stagione: solo 12, per trovare una vittoria con meno gol bisogna andare al marzo scorso con i 7 tiri contro il Milan. Non solo, anche la percentuale di passaggi riusciti è da horror: solo il 75,4% un vero e proprio record negativo in stagione per la squadra di Allegri. Infine, il decimo gol su calcio da fermo, record in Serie A, non può che far ragionare. Il cinismo e la precisione dei propri tiratori è da lodare, da grande squadra capace di risolvere una gara alla minima occasione concessa. Ma se la stanchezza dovesse aumentare, basterà il killer instinct per risolvere le partite? Un quesito che Allegri dovrà sciogliere in fretta visto il tour de force delle ultime tre gare dell’anno, che vedranno i bianconeri impegnati contro Atalanta, Roma e Sampdoria.