Lazio, dalla Romania: «Nel 2007 qualificazione Champions comprata»

© foto www.imagephotoagency.it

Accuse sul match di ritorno contro la Dinamo Bucarest

Direttamente dalla Romania monta un’ipotesi di scandalo riguardante la Lazio nella stagione 2007/2008. Secondo quanto sostenuto dal calciatore della Dinamo Bucarest, Cristian Pulhac, in un’intervista al quotidiano rumeno Prosport, ci sarebbero parecchi dubbi sulla regolarità del match di ritorno del preliminare di Champions League con la Lazio nell’agosto 2007. In quell’occasione, dopo l’1-1 del match di andata maturato all’Olimpico, la Dinamo Bucarest, dopo il vantaggio per 1-0 nel primo tempo, crollò improvvisamente nella ripresa sotto i colpi della Lazio fino all’1-3 finale che sancì la qualificazione ai gironi di Champions League per la formazione biancoceleste insieme a Real Madrid, Olympiakos e Werder Brema.

Secondo le accuse di varie fonti interpellate da ‘Prosport’, tra cui un ex azionista del club rumeno, che ha confermato i dubbi fatti emergere da Pulhac, la Lazio, che di lì a pochi mesi avrebbe comprato dal club rumeno il difensore Stefan Radu, avrebbe gonfiato la cifra del trasferimento ben più dei 4,5 milioni di euro pattuiti (uno per il prestito e 3,5 per il riscatto). Tra le figure intervistate dal quotidiano rumeno anche Cornel Dinu, ex c.t. della Romania e fino al 2003 tecnico della Dinamo Bucarest e attualmente a.d. della squadra, che avrebbe accusato tra i colpevoli in campo l’ex difensore Valentin Nastase, con un passato in Italia con Genoa, Palermo, Bologna e Ascoli. Tra le pesanti accuse di Dinu, che confermerebbe la combine, tira in mezzo anche Lotito e Pairetto.

Tuttavia, fioccano le smentite da molti dei protagonisti di quella sera, tra cui le testimonianze di Daniel Oprita, ex attaccante Dinamo Bucarest: «Io non so niente onestamente, non ho mai pensato ad una cosa del genere. Abbiamo segnato subito, poi abbiamo preso il pareggio, ma non avevamo ancora perso: siamo andati ai supplementari, ma subito dopo aver preso gol siamo collassati. Non credo ci fosse qualcosa di sporco sotto, non penso proprio». Anche Adrian Cristea, ex centrocampista Dinamo Bucarest: «Io non ho mai sentito nulla su questa combine, quindi non posso dire niente. Qui si parla di cose gravi, ci sono persone come Vali Nastase accusate di combine e non so il motivo, nessuno ci ha mai detto di perdere».