Lazio, Lotito: «No alla Superlega! È solo business. Spero nella Coppa Italia»

Lazio, Lotito: «No alla Superlega! È solo business. Spero nella Coppa Italia»
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente della Lazio, Claudio Lotito, ha commentato l’ipotesi della creazione di una Superlega e ha parlato della finale di Coppa Italia

Claudio Lotito è stato intervistato ai microfoni del canale ufficiale del club, Lazio Style Channel. Il presidente della Lazio, ha racontato il suo attaccamento alla maglia biancoceleste e ha voluto commentare l’ipotesi di una creazione di una Superlega europea. Ecco le sue parole: «Sono onorato di poter rappresentare questa società. Siamo partiti con un fatturato di 86 milioni di debiti, oggi è una realtà forte economicamente. Sono stati fatti tanti investimenti sui campi sportivi. Ora la Lazio è un club appetibile per i giocatori» 

«Per la Superlega c’è una filosofia legata solo al business e una filosofia che non rappresenta la passione dei tifosi. Non possiamo privare i tifosi di conseguire grandi risultati, quindi bisogna dare a tutti l’opportunità di partecipare. Io l’ho fatto con il cuore e con la testa. Non dobbiamo privare lo sport del calcio della sua anima vera: la passione, il sogno. Un principio garantito dalla Costituzione. Mettere nelle condizioni chiunque di concorrere per un risultato. Il problema della rappresentanza è quello del consenso: i voti contano ma non si pesano. Ogni società deve avere le stesse opportunità. Non esiste che un club ricco conti di più».

«La finale di Coppa Italia? Io mi sento di dire che questa è una squadra che può competere alla pari con tutti. Ad oggi purtroppo abbiamo una posizione in classifica che non rispecchia le nostre reali qualità. Mi auguro il colpo di coda finale».