Lecce, Sticchi Damiani: «Ripresa unica soluzione per evitare disastro finanziario»

Sticchi Damiani
© foto www.imagephotoagency.it

Sticchi Damiani, presidente del Lecce, ha detto la sua sulla possibile ripartenza. Le dichiarazioni del numero uno giallorosso

Il presidente del Lecce Sticchi Damiani ha parlato ai microfoni di Tuttomercatoweb, dicendo la sua sulla ripresa degli allenamenti e sulla possibile ripresa del campionato. Ecco le sue dichiarazioni.

RIPRESA – «La Lega è compatta, vogliamo riprendere in sicurezza. L’unica soluzione per evitare un disastro finanziario e una serie di ricorsi è riprendere a giocare. Se ci sono le condizioni di temporeggiare e aspettare che da un punto di vista sanitario si possano aprire nuovi scenari, sarebbe giusto riprendere. Se lo scenario non dovesse migliorare con la riapertura la ripresa sarebbe complicata e comporterebbe una serie di problemi non di poco conto».

RETROCESSIONI – «È impensabile. Sarebbe una scelta priva di fondamento giuridico e merito sportivo. Non è il momento di minacciare ricorsi e diffide con la gente che muore. Pensare di fare terrorismo attraverso minacce di ricorsi è l’ultima cosa che voglio fare. Ma non c’è alcun fondamento che possa permettere la retrocessione del Lecce. Sarebbe fuori da ogni logica. E chi pensa di potersi avvantaggiare da una situazione del genere in questo momento specula sul Covid-19».