L’ex Cagliari e Juve, O’Neill: «Ho perso 14 milioni in alcool, donne e scommesse»

L’ex Cagliari e Juve, Fabian O’Neill, ha voluto ripercorrere la perdita delle sue fortune economiche maturate negli anni in una ‘confessione’ in patria

Fabian O’Neill ha raccontato la perdita delle sue fortune economiche. Vecchia conoscenza della Serie A, l’ex Cagliari e Juve ha ripercorso, in un’intervista rilasciata in Uruguay, lo sperpero di ben 14 milioni di dollari: «Alla mattina vengo qui al bar ‘La Nueva Lata’ e do una mano alla proprietaria, figlia di un mio amico – ha dichiarato l’ex centrocampista al portale ovacion digitalLa gente mi conosce e non si stupisce di vedermi qui. Ho guadagnato tanti soldi grazie al mio agente Pablo Casal, poi li ho persi ed è soltanto colpa mia». Il problema dell’alcool si è trascinato negli anni, come riporta il sito uruguaiano, anche dopo un’operazione alla vescica degli ultimi mesi che lo avrebbe proibito; poi donne, scommesse, vizi costati 14 milioni all’ex calciatore: «Le scommesse non sono un problema – dichiara amaramente – non ho più i soldi per giocarle. Ma non mi dà fastidio essere povero, mi basta che i miei figli stiano bene e qualcosa per mangiare per me». Un ricordo anche della sua esperienza in Italia: «Al Cagliari ero un idolo, alla Juventus giocavo con tanti fenomeni, tra cui Zidane, e scesi nelle gerarchie. Ricordo che a Cagliari lottavamo per non retrocedere, io andavo in spiaggia i tifosi mi gridavano ‘Ubriacone!’. E quando fummo promossi quegli stessi tifosi mi pagarono da bere. Il calcio è così».