Connettiti con noi

Benevento News

Lotta salvezza Serie A: l’orgoglio del Crotone, il destino del Benevento

Pubblicato

su

cosmi lotta salvezza serie a

La lotta salvezza in Serie A vivrà un fine settimana di fuoco con ancora quattro squadre a tremare: il coraggioso Crotone potrebbe essere l’ago della bilancia

Ci attende un weekend forse determinante per quel che sarà la lotta salvezza in Serie A. Dopo che nel turno infrasettimanale Fiorentina e Genoa si sono defilate dalla bagarre, sono rimaste solamente quattro le formazioni ancora sulle spine.

Il match point è nelle mani del Cagliari, anche se l’ostacolo è quanto mai complicato per gli uomini di Semplici, impegnati nella trasferta di San Siro contro il ruggente Milan di questi giorni. Ma anche dovesse andare tutto storto, ai sardi basterebbe comunque un punto contro il Grifone per certificare la permanenza in categoria. Insomma, appare quanto mai improbabile ipotizzare che siano Joao Pedro e compagni a dover fare le valigie.

Ecco che dunque l’attenzione va spostata sul gustoso triangolo Spezia-Torino-Benevento. E a proposito di match point, il sabato pomeriggio del Picco metterà di fronte proprio Aquilotti e Granata: chi vince festeggia, chi perde trema, chi pareggia spera. Ed è complicato stabilire chi considerare favoriti: i ragazzi di Italiano non vincono da 6 partite, quelli di Nicola bisognerà capire se avranno recuperato dallo shock dello 0-7 patito due giorni fa.

Mentre i levantini avranno l’imprevedibile Roma come ultimo ostacolo, il Toro avrà un paio di uscite secondarie da poter sfruttare: il recupero contro la Lazio di mercoledì, con i biancocelesti ancora in corsa o forse no per un posto Champions, prima della sfida che può essere da brividi nell’ultimo turno contro il Benevento, con uno scontro diretto che premierebbe i sanniti in caso di arrivo a pari punti.

Ma all’orizzonte si staglia un alleato prezioso, il Crotone di Serse Cosmi. Orgoglioso e coraggioso, esempio vivente del concetto di “retrocedere con onore”. Condannati da una serie di sei sconfitte consecutive, tutte con una sola rete di scarto, i pitagorici non hanno mollato il colpo come è d’altronde nell’indole del loro tecnico.

E la vittoria sul Verona di ieri sta lì a dimostrare quanto Simy e compagni possano essere ancora pericolosi. Avversari da prendere con le molle domenica pomeriggio per Pippo Inzaghi e i suoi, capaci di vincere una sola volta nelle ultime venti partite. Oltretutto allo Juventus Stadium. I giallorossi saranno ora capaci di conquistare tutti e 6 i punti sul piatto? Ci vorrà davvero una grande impresa.

Advertisement