Mertens sfida Anfield: «Cos’ha di speciale?»

Mertens sfida Anfield: «Cos’ha di speciale?»
© foto www.imagephotoagency.it

Dries Mertens non teme Anfield e lancia la sfida. Ecco le parole dell’attaccante del Napoli sulla sfida di questa sera

Il Napoli si aggrappa a Dries Mertens per il passaggio del turno. Il belga partirà dall’inizio , questa sera, ad Anfield, e si giocherà il passaggio del turno. L’attaccante ha rilasciato un’intervista al Times a poche ore dalla partita e ha lanciato la sfida al Liverpool e al pubblico di Anfield. Il giocatore è già sceso in campo nel tempio dei Reds, quando vestiva la maglia dell’Utrecht, e ha minimizzato l’impatto del pubblico del Liverpool: «Il mio ricordo più vivo riguarda il cartello con scritto ‘This Is Anfield’. Tutti quanti ne parlavano di continuo ma ci sono passato senza accorgermene perché pensavo fosse enorme ma era piccolo e non lo avevo nemmeno notato e ho chiesto ai miei compagni ‘dov’è il famoso cartello’?».

Ancora Mertens: «Quando siamo rientrati per il secondo tempo ho dato un’occhiata a questa cosa piccolissima e ho pensato ‘e che avrebbe di così speciale? Se ricordo la celebre atmosfera di Anfield? A dire la verità non ricordo nulla di particolare, forse perché quella sera avevano fatto gli sconti per i ragazzi delle scuole». In tanti hanno elogiato il pubblico di Anfield, lo stadio, i tifosi, l’atmosfera, il coro You’ll never walk alone ma, evidentemente, Dries aveva aspettative che non sono state rispettate.