Mihajlovic: 6 regole per conquistare il Torino

© foto www.imagephotoagency.it

Sinisa Mihajlovic si è conquistato la fiducia dei tifosi del Torino e ha preso in mano il gruppo con sei mosse: le ultime dai granata

Sinisa Mihajlovic sembra essere al Torino da una vita. Il tecnico serbo si è preso la fiducia sia dell’ambiente che del gruppo granata e lo ha fatto mettendo una serie di regole, sei per la precisione, che tutti i giocatori hanno l’obbligo di seguire. Una novità per molti, uno stile di vita conosciuto per chi aveva già lavorato con Miha, come riporta Tuttosport.

LE LEGGI DI MIHAJLOVIC PT.I – Si parte dall’abolizione dei permessi per restare nella città dove si è giocato in trasferta: si parte tutti assieme e si torna tutti assieme. Un’altra abolizione importante è quella del giorno di relax fisso, i giocatori del Torino sanno solo all’ultimo momento quando possono riposarsi o meno. Inoltre si pranza e si fa colazione tutti assieme al centro Sisport, anche quando gli allenamenti sono singoli e non doppi.

LE LEGGI DI MIHAJLOVIC PT.II – Una novità, più che una regola, è l’introduzione della musica “energizzante” ad alto volume nello spogliatoio nei minuti precedenti la gara. Poi, per aumentare l’amalgama del gruppo, il Torino non ha camere fisse nei ritiri, tutti cambiano compagno di stanza al fine di conoscere tutte le persone della squadra. Infine la sesta regola, questa tecnologica: l’installazione di un maxischermo nello spogliatoio con le indicazioni tattiche per il match.