Milan: aspettando 85 milioni, risale Bigon

fassone
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan si rinnova col lavoro di Fassone: in attesa del bonifico di Sino-Europe Sports si torna a parlare di Costacurta ma anche di Bigon, che guadagna posizioni su Pradè

Riccardo Bigon, i soldi di Sino-Europe Sports, Alessandro Costacurta: c’è molta carne al fuoco in questo momento per il Milan. Marco Fassone è al lavoro, da ad in pectore, per riuscire a velocizzare le pratiche tra Fininvest e Sino-Europe Sports per la cessione del Milan. C’è l’ok tra questa cordata cinese e Fininvest e entro giovedì dovrebbe arrivare il primo bonifico da ottantacinque milioni di euro. Solo allora si darà il via alla costruzione del nuovo Milan partendo dalla dirigenza.

IL NUOVO MILAN – Servirà un uomo di spessore e con un curriculum rossonero importante per il ruolo di ambasciatore: Alessandro Costacurta è favorito, ma anche Paolo Maldini intriga. Intanto c’è da rifare anche la squadra e per quella bisognerà passare da un direttore sportivo. Si è parlato molto di Daniele Pradè ma – stando a Tuttosport – nelle ultime ore Bigon del Bologna ha risalito molte posizioni. Il problema con quest’ultimo è proprio il suo contratto con i felsinei che al momento non sembra dare troppe garanzie per un addio. Bigon comunque piace molto ed è testa a testa con Pradè.