Connettiti con noi

Milan News

Milan-Napoli, non solo il ritorno di Ancelotti: tutti i segreti del match

Pubblicato

su

Il Napoli torna a San Siro, questa volta contro il Milan. Una partita che si preannuncia molto interessante per diversi motivi

Questa sera va di scena una delle partire più interessanti di questa giornata, quella che vede confrontarsi il Milan e il Napoli. Una partita ricca di sfaccettature, quella di San Siro, che segna il ritorno alla Scala del Calcio di Carlo Ancelotti dopo i clamorosi successi conquistati da tecnico rossonero. Il match, tuttavia, è ricco di sfaccettature e dettagli interessanti: ecco quali.

Milan-Napoli sarà innanzitutto il ritorno di Koulibaly nello stadio degli ululati razzisti, in cui ha rimediato una pesante espulsione. Sarà interessante osservare il suo rientro in campo anche in relazione all’accoglienza dei tifosi locali. Ma Milan-Napoli sarà anche una sfida nella sfida che metterà a confronto il genio di Suso e Mertens, i migliori assistman della Serie A – rispettivamente 8 per lo spagnolo e 7 per il belga. Guarderà invece la partita dalla panchina quello che sarebbe il grande ex della serata, Pepe Reina, il quale nelle sue poche uscite stagionali ha sempre dato importanti conferme ai rossoneri.

Sul piano offensivo, la tifoseria rossonera si aspetta l’esordio del bomber polacco Piatek. Gattuso ha già però garantito la titolarità di un altro giovane talento, Patrick Cutrone, che ha la possibilità di dimostrare ancora una volta le sue qualità. Probabile comunque che il tecnico pensi anche in prospettiva futura: il Napoli infatti sarà nuovamente avversario del Milan tra pochi giorni in Coppa Italia. Il 29 gennaio, dunque, sarà di scena un altro confronto a San Siro e chissà che Piatek non possa trovare la titolarità in quell’occasione.

Per entrambe le squadre la vittoria è l’unico risultato pronosticabile: il Milan rinforzerebbe il quarto posto che vuol dire Champions, il Napoli manterrebbe vive le speranze in ottica Scudetto, per quanto flebili. Per sapere l’esito basterà attendere poco più di un’ora: fischio d’inizio alle 20,30.