Mondiali 2018, pazza idea: in chiaro sulle reti tv Mediaset?

Iscriviti
coppa del mondo
© foto www.imagephotoagency.it

Mondiali 2018, Mediaset si aggiudica i diritti tv? L’ipotesi è tagliare fuori la pay tv Premium e trasmettere le partite sui tre canali del Biscione

Una nuova indiscrezione circola tra gli addetti ai lavori nel giorno della vigilia del sorteggio dei gironi del Mondiali 2018 in Russia questa estate. Domani si terrà la composizione dei gironi di qualificazione alla fase ad eliminazione diretta, mentre arrivano importanti novità sul suolo italiano per quel che concerne i diritti di visione della rassegna iridata in Russia. La novità, infatti, è rappresentata dall’emittente televisiva che in questo momento risulta la più quotata per aggiudicarsi i diritti tv: stiamo parlando delle reti – free – Mediaset.

In Russia, a giugno, anche se gli Azzurri non ci saranno, i Mondiali si giocheranno comunque. E, senza l’Italia impegnata nei gironi, l’appeal dei diritti di trasmissione delle partite del Mondiale è calato assai. Con una situazione del tutto inedita. Secondo quanto riportato da La Repubblica, infatti, pare che lo scenario inedito veda adesso in vantaggio l’ipotesi Mediaset. Mesi fa, con l’Italia ancora in corsa, sarebbe stato impensabile superare il servizio pubblico RAI e l’interesse di Sky. Ma oggi, o almeno, fino a questo momento, le offerte concrete presentate per il Mondiale da Mediaset son state fin qui le consistenti, qualcosa meno di 40 milioni di euro, meno della metà che in passato sborsò la Rai. Le partite andrebbero in chiaro, visibili a tutti, sui tre canali principali Rete 4, Canale 5 e Italia 1, con la pay-tv Premium tagliata fuori, e un ritorno di introiti pubblicitari sulle reti generaliste.