Nainggolan-Spalletti: patto d’onore per l’Inter

Nainggolan-Spalletti: patto d’onore per l’Inter
© foto www.imagephotoagency.it

Patto tra Spalletti e Nainggolan. Il club crede nel belga: se rispetterà le regole, potrà essere finalmente protagonista con l’Inter

L’Inter vuole ritrovare il vero Radja Nainggolan. Inizia un 2019 importantissimo per il centrocampista belga, chiamato a riscattare un 2018 al di sotto delle sue potenzialità. Il Ninja, colpo di mercato dell’Inter versione 2018/2019, tra infortuni e qualche uscita a vuoto di troppo, non ha ancora fatto vedere la sua migliore versione al pubblico interista. La nuova vita nerazzurra di Radja è cominciata a Empoli, con quei 36 minuti in campo post sospensione che hanno permesso a lui di azionare nuovamente i giri del motore e a Spalletti di chiudere l’anno con una vittoria.

C’è una sorta di patto d’onore tra l’Inter e Radja, tra Radja e Spalletti: il giocatore ha chiesto fiducia, il tecnico e il club sono pronti a dargliela ma solo a determinate condizioni. Dopo la squalifica e l’audio circolato sui social con il Ninja che rimpiange Roma, è arrivato il patto nerazzurro. Nainggolan ha evitato scivolate sui social, si è rigenerato con le vacanze a Cagliari, ha abbassato le luci dei riflettori e un significato simbolico hanno avuto gli allenamenti al buio e da solo, con i colori nerazzurri addosso, lungo la spiaggia del Poetto. Ora Nainggolan è pronto a ripartire: serviranno 5 mesi di fuoco.