Napoli, Cavani: “Oggi poteva essere ostica, grandi i ragazzi”

© foto www.imagephotoagency.it

Ancora una vittoria in Zona Cesarini per il Napoli. Nel match domenicale contro il Lecce allo stadio San Paolo, gli azzurri di Walter Mazzarri hanno centrato in pieno recupero una vittoria importantissima ai fini della classifica, grazie ad un gol del bomber Edinson Cavani. Il tecnico dei partenopei si è presentato così ai microfoni di Sky Sport: “Zona Mazzarri? Casomai Zona Napoli (ride, ndr). Oggi poteva essere una partita trappola, con un campo pesante, tanti assenti e tre impegni in una settimana. Poteva essere difficile, ma siamo stati bravi a portare a casa anche questa. La nostra squadra non molla mai, ma serve la birra… siamo contenti anche da questo punto di vista. Oggi potevamo segnare su un piazzato con Dossena, spesso ci mangiamo gol abbastanza fatti e soffriamo fino alla fine. Un episodio la deve sbloccare e poi dopo si vede un calcio diverso. Poteva avere un risvolto diverso la gara se sbloccata nel primo tempo. Gruppo che può arrivare fino in fondo? Quando hai un gruppo che è squadra, tiene il campo in un certo modo, con quattro vittorie consecutive, tutte per 1-0, mentre avevamo iniziato perdendo ad Udine con processi alla difesa. Abbiamo avuto una settimana in più per lavorare e ci siamo sistemati. Questo vuol dire grande disponibilità  e lo spirito giusto. I giocatori devono fare vita buona per allenarsi bene. Siamo una squadra che, per batterci, sarà  dura per tutti di partita in partita. A volte noi giochiamo bene con gli spazi a disposizione. Col Palermo, ad esempio, abbiamo gestito palla a lungo, creando però tanto. Dobbiamo crescere di più mentalmente, bisogna sbloccare le partite anche con un episodio”.