Napoli, si chiama Insigne ma è Stakanov: 58 gare consecutive da titolare

Iscriviti
insigne
© foto www.imagephotoagency.it

Per il Napoli Insigne è Stakanov: cinquantotto partite di fila da titolare, l’ultima panchina è di più di un anno fa. Numeri incredibili, e adesso il 24 azzurro può solo migliorare

Lorenzo Insigne sta migliorando a vista d’occhio. Napoli-Shkhtar Donetsk di Champions League dà l’idea di cosa sia diventato questo giocatore per gli azzurri e per Maurizio Sarri. Il tecnico toscano lo ha utilizzato nell’undici titolare per la cinquantottesima partita di fila. questo significa che Insigne non parte dalla panchina da più di un anno. Era l’ottobre del 2016 e il Napoli vinse a Crotone, il numero ventiquattro rimase fuori per novanta minuti, complice anche il rosso a Manolo Gabbiadini nel corso del primo tempo. Quella è stata l’ultima volta.

Da allora, Insigne ha visto la panchina solo quando è stato sostituito. Adesso Sarri lo ha plasmato e fatto diventare un leader, sia tecnico sia emotivo, per un Napoli che punta a vincere lo Scudetto. Gli azzurri sono in formissima e anche Insigne sta giocando molto bene. Ha smaltito la delusione con l’Italia (per lui doppia, visto lo scarso impiego) e adesso si prepara a migliorare ancora. Senza Ghoulam sulla sua fascia, dovrà rientrare di più e dare una mano dietro e in fase d’impostazione. Insigne è pronto, non si giocano cinquantotto partite di fila da titolare per caso.