Palermo, Zahavi: “Magari un giorno diventerò più forte di Pastore…”

© foto www.imagephotoagency.it

Eran Zahavi, nuovo volto del Palermo, ha parlato delle sue prime impressioni in rosanero e delle aspettative nutrite dall’ambiente nei suoi confronti: “Io possibile sostituto di Pastore? Non penso a queste cose, lavoro e basta – le parole riferite al ‘Giornale di Sicilia’ -. E’ ovvio che sono contento di aver iniziato bene la mia avventuta in rosanero, ma è giusto ricordare che quelle disputate non sono state partite vere. Solo contro squadre importanti ci saranno certe risposte. L’accostamento a Pastore non mi preoccupa. Lui è un campione, lo ha domostrato nei suoi due anni a Palermo. Io, invece, devo ancora giocare la mia prima partita ufficiale in rosanero. Io sono Zahavi, lui è Pastore. Magari un giorno diventerò forte come lui o anche di più. Chi lo sa?”. Nella prima uscita stagionale ha deliziato il pubblico con un gol in rovesciata: “Sicuramente ci proverò. Non è facile fare gol così belli, ma è un colpo che ho nel mio repertorio”.