Parma, D’Aversa: «Il match con la SPAL? Lasciamo perdere»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Roberto D’Aversa, tecnico del Parma, è intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport per analizzare il momento

Roberto D’Aversa, tecnico del Parma, è intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport per analizzare il momento che sta attraversando il nostro paese. Ecco le sue parole

«Bisogna organizzarsi, servirebbe tempo, ma purtroppo non ne abbiamo. L’importante è non farsi travolgere, resistere uniti e giocare di squadra. Ero a Parma da solo, mia moglie e i miei figli erano già a Pescara. Diciamo che mi sono arrangiato e ho scoperto quanto è duro fare andare avanti una casa. Le donne, che lo fanno ogni giorno, sono delle sante».

PARMA-SPAL – «Il sistema calcio, del quale faccio parte, in quell’occasione non ha dato una dimostrazione di compattezza e organizzazione. Prima si gioca, poi si ritarda…Vabbè, lasciamo stare: in questo momento non è il caso di fare polemiche».

CORONAVIRUS – «Qui si sta azzerando una generazione, quella degli anziani, dei nonni, che con la loro esperienza ci hanno insegnato a vivere. Lo dico con dolore: io, al calcio, adesso non riesco proprio a pensarci. Mi interessa soltanto la salute. Dei miei cari, delle persone che conosco, degli altri».