Parma, Liverani: «Pensavo che avremmo sofferto di più»

© foto www.imagephotoagency.it

Fabio Liverani ha analizzato la sconfitta contro il Napoli

Fabio Liverani, allenatore del Parma, ai microfoni di Dazn ha analizzato la sconfitta per 2-0 contro il Napoli.

PARTITA – «Partiamo dal presupposto che quando si perde non si può essere felici. Ma pensavo che avremmo sofferto di più. Ricordiamo che affrontavamo una squadra che lavora insieme da 13-14 mesi, i calciatori sono insieme da tanto e c’è un allenatore bravo e preparato. La mia squadra mi è piaciuta molto nei primi 20-25 minuti, facendo quello che avevamo provato. Fino al gol la squadra s’era mossa con serenità. Il gol è stato un episodio, fino ad allora non ricordo parate di Sepe».

COPPIA CORNELIUS INGLESE – «Inglese non gioca una partita intera da ottobre. Cornelius prima di oggi non ha mai giocato 90′. Sono calciatori che hanno bisogno di entrare in condizione e questa non era la partita perfetta. Avevamo loro due e Karamoh, fermo da dieci giorni. Cornelius e Inglese hanno lavorato bene, pensavo peggio nella condizione invece hanno fatto un’ottima partita. Abbiamo giocato contro una squadra che lotta per i primi quattro posti. Le volontà sono alte, cercheremo di arrivare velocemente al 5 ottobre perché crea comunque delle difficoltà. La proprietà è arrivata oggi, vuole incidere. Oggi abbiamo una rosa corta e lavoriamo per renderla competitiva. Ora ci aspettano due partite, dobbiamo fare bene».