Connettiti con noi

Parma News

Parma, Pellè: «Voglio la salvezza. Buon feeling con D’Aversa»

Redazione CalcioNews24

Pubblicato

su

Pellè

Graziano Pellè ha parlato del suo primo mese al Parma e delle sue intenzioni di conquistare la salvezza

Graziano Pellè, attaccante del Parma, con una splendida rovesciata contro il Genoa ha trovato il suo primo gol al ritorno in Italia. Rete, però, che non è servita a evitare la sconfitta alla squadra gialloblù. In una intervista a La Gazzetta dello Sport, l’attaccante ha parlato dei suoi obiettivi al Parma.

RITORNO AL GOL – «Sono felice di aver segnato in rovesciata, ma m’interessa poco: contano i punti della squadra. Io voglio la salvezza, il resto vola via. La cattiveria sotto porta è un aspetto su cui lavorare. In Serie A non si hanno tante occasioni e se non sfrutti quelle poche che ti concedono non vai molto lontano».

SCELTA PARMA – «Ero in scadenza di contratto e d’accordo con lo Shandong Luneng, dopo quattro anni e mezzo di successi, abbiamo deciso di separarci. Il Parma, anche per la necessità che c’era in quel momento, ha dimostrato di volermi: ho ascoltato il presidente Krause, mi ha fatto subito una buona impressione e ho accettato. Mi piacciono le sfide».

D’AVERSA – «Pretende tanto dalla squadra. Tra me e lui c’è stato subito un buon feeling, perché anche a me piace molto lavorare. Similitudini con Conte? Come approccio, sì. Se potessero lavorerebbero 24 ore al giorno. Danno l’anima, sono onesti e lavorano sui dettagli».

PUNTI SALVEZZA – «È un momento delicato della stagione e dobbiamo restare concentrati novanta minuti. Gli avversari non stanno a guardare, come ha dimostrato il Genoa qui al Tardini: quando hanno la possibilità, attaccano e capita di subire gol ogni volta che tirano. Noi, invece, dobbiamo essere più cattivi quando creiamo occasioni. C’è poco tempo, non possiamo permetterci di voltarci indietro e pensare al passato: ora i punti persi contro il Genoa bisogna che andiamo a riprenderceli a Benevento». 

Advertisement