Pato snobba il Milan e rivela: «Vorrei tornare in Brasile»

Pato snobba il Milan e rivela: «Vorrei tornare in Brasile»
© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante brasiliano Alexandre Pato parla del suo futuro: «Sogno di vincere un Mondiale per club giocando con una squadra brasiliana».

Si complica e non poco il calciomercato invernale del Milan. Con Muriel orientato ad accettare la proposta della Fiorentina, i rossoneri avevano pensato fra gli altri nomi anche a un possibile ritorno di Pato dal Tianjin Quanjian. ‘Il Papero’ però, in Brasile per un’iniziativa umanitaria, ha svelato quelli che sono i suoi reali progetti per il futuro, che non prevedono un ritorno in Italia. «È stato un periodo molto difficile – ha detto in lacrime al programma televisivo “Esporte Espetacular” di “Rede Globo” – Voglio vincere ancora dei titoli e vedrete che ci riuscirò. La cosa che più vorrei è tornare in Brasile e vincere un Mondiale per club giocando in una squadra del mio Paese».

Pato ha rilasciato l’intervista mentre, vestito da pagliaccio, ha fatto visita ai bambini ricoverati nel reparto oncologico di un ospedale di San Paolo. L’attaccante è stato fortemente scosso dalla malattia che aveva colpito la sorella Gisele, a cui il giocatore è molto legato, dalla quale la donna si è fortunatamente ripresa. Niente ritorno al Milan, dunque, per “Il Papero”, con i rossoneri costretti a trovare un nuovo nome utile per rinforzare il reparto offensivo a disposizione di Gennaro Gattuso.

NÉ MILAN, NÉ ROMA: RODRIGO CAIO È UFFICIALMENTE DEL FLAMENGO