Fiorentina, Pioli su Astori: «Queste indagini sono una nuova sofferenza»

Fiorentina, Pioli su Astori: «Queste indagini sono una nuova sofferenza»
© foto www.imagephotoagency.it

il tecnico Pioli parla dei risvolti sulle indagini per la morte di Astori: «Per noi viola è una sofferenza»

Per la Fiorentina, Davide Astori è ancora una ferita aperta, soprattutto ora che la Procura di Firenze sta indagando su il professor Galanti e su Stagno per omicidio colposo. I due infatti sarebbero colpevoli di aver rilasciato il certificato di idoneità per le attività agonistiche all’ex capitano viola. Ad aver parlato dei nuovi risvolti sulle indagini è stato il tecnico Stefano Pioli, vincitore del premio Andrea Fortunato.

Durante la cerimonia di premiazione ha espresso tutto il suo dolore riguardo alla situazione: «Non sappiamo ancora tutto, quindi non me la sento di dare giudizi ed entrare dentro queste situazioni, ma questa è sicuramente una grande e ulteriore sofferenza per noi viola e in particolare per la famiglia di Davide». Durante la cerimonia Pioli ricorda che la sofferenza per la morte di Astori è ancora un punto debole per la squadra e aggiunge: Condivido questo dolore con tutti i calciatori che ho allenato la scorsa stagione e con tutti i viola che hanno condiviso questa terribile tragedia di Astori. Affrontiamo tutto con grande unione e grande sostegno». .

Questo non è un ottimo momento neanche dal punto di vista calcistico per la Fiorentina, soprattutto dopo il pareggio contro il Sassuolo. Il tecnico Viola ha voluto dare la sua su questo periodo poco fortunato per la squadra: «A differenza delle volte precedenti, nell’ultima partita abbiamo mostrato carattere pur non giocando al meglio. La tifoseria è giusto che si aspetti molto, noi per primi non siamo contenti dei risultati e vogliamo ribaltare la situazione. A nostro favore posso solo dire che da domenica gli attaccanti sono tornati a segnare dopo sette partite e questo ci fa ben sperare. Noi siamo la squadra più giovane d’Europa e il nostro obbiettivo è quello di migliorare dalla scorsa stagione».