Ramires Santos Do Nascimento, la mezzala che può cambiare il volto dell’Inter

Ramires Santos Do Nascimento
© foto www.imagephotoagency.it

Alla scoperta di Ramires Santos Do Nascimento, il brasiliano dello Jiangsu Suning promesso sposo dell’Inter a gennaio. Le caratteristiche tecniche di un giocatore che può rilanciarsi in Italia dopo gli anni trascorsi in Cina, con uno stipendio da urlo

Ramires Santos Do Nascimento, meglio conosciuto come Ramires, è finito già da diverse settimane nel mirino dell’Inter. Il brasiliano cresciuto nel Joinville ma affermatosi con il Cruzeiro, che si è fatto apprezzare nel panorama calcistico europeo grazie agli anni vissuti in Inghilterra con la maglia del Chelsea, sta vivendo già da due anni un’esperienza importante in Cina, allo Jiangsu Suning, dove percepisce uno stipendio da 13 milioni di euro a stagione. Il ragazzo, classe ’87 e ormai sulla soglia dei trent’anni, sarebbe desideroso di tornare a misurarsi con un calcio ad altissimo livello di competitività come quello italiano. E Suning, proprietario dell’Inter e dello Jiangsu, potrebbe favorire il buon esito di un’operazione che, secondo la stampa inglese, sarebbe in procinto di decollare. Già a gennaio dunque Ramires avrebbe la possibilità di vestire la maglia dell’Inter e per Spalletti sarebbe un rinforzo di grande qualità, che irrobustirebbe un centrocampo privo di un giocatore delle sue caratteristiche tecniche.

ANAGRAFICA

Nome CognomeRamires Santos Do Nascimento

Data di nascita: 24 marzo 1987

Club: Jiangsu Suning

Nazionalità: Brasiliana

CARATTERISTICHE TECNICHE

Ruolo naturale: Centrocampista centrale

Ruolo alternativo: Intermedio destro
 
Ruolo potenziale: Mezzala

Punti di forza: Capacità di inserimento fuori dal comune, Ramires è uno dei migliori centrocampisti al mondo per lo spiccato senso della posizione che ha.

Punti deboli: Non è mai riuscito ad esprimersi con grande continuità e il passaggio allo Jiangsu, nel momento più importante della carriera, ne ha compromesso la crescita.

POTENZIALE

Campionato ideale: Un giocatore con le caratteristiche tecniche del brasiliano si abbina alla perfezione con il dinamismo del calcio inglese, votato alla fase offensiva, che ha bisogno di un equilibratore di centrocampo che faccia da raccordo fra difesa e attacco. Ma non solo, perché Ramires in Inghilterra ha dimostrato di essere affidabile in tutti i ruoli del centrocampo, mostrando una grande propensione a servire i compagni di squadra nella fase di finalizzazione. Mezzala polivalente, in grado di poter essere decisivo con qualunque modulo, sebbene le sue skills si abbinino alla perfezione con il 4-3-3.

Chi ci ricorda: Nel campionato italiano, nel quale potrebbe arrivare grazie all’Inter, sono pochissimi i giocatori con le caratteristiche di Ramires. Ne scegliamo due in particolare: Strootman della Roma e Khedira della Juve, pedine perfette per ogni tipo di centrocampo, che interpretano il ruolo curando sia la fase di possesso che quella di non possesso. Come l’olandese della Roma e il tedesco della Juve il brasiliano promesso sposo dell’Inter ha uno spiccato senso della posizione: uomo ovunque, sornione in alcune fasi della partita ma straordinariamente letale quando serve.

Dove può arrivare: Le prospettive future di un giocatore che, da un po’ di anni, è uscito dai radar del calcio europeo dipendono essenzialmente dalle motivazioni che ha. L’essere andato in Cina nel pieno della maturazione calcistica gli ha sbarrato la strada delle grandi potenze del panorama internazionale, ma nulla è ancora perduto: Ramires va in scadenza con lo Jiangsu Suning nel 2019 e, con un passaggio all’Inter, potrebbe garantirsi la possibilità di vivere da protagonista gli ultimi anni di carriera in Europa. Con lui, e lo dimostrano gli anni al Chelsea, ogni squadra può fare un salto di qualità a centrocampo.

SEGNI PARTICOLARI

Ramires, il 24 aprile 2012 nella semifinale di ritorno di Champions League in casa del Barcellona, segna una delle reti che fissano il punteggio sul 2-2 con un pallonetto che beffa portiere blaugrana Víctor Valdés, consentendo al Chelsea di raggiungere la finale di Monaco, vinta ai rigori contro il Bayern Monaco. Oltre a vincere la massima competizione europea con la squadra di Di Matteo, l’anno successivo porta il Chelsea di Benitez al trionfo dell’Europa League nel 2012-2013: decisivo il successo in finale contro il Benfica (sua prima squadra nel vecchio continente, che lo ha tesserato nella stagione 2009-2010). Nel gennaio del 2016 Ramires si trasferisce a titolo definitivo ai cinesi dello Jiangsu Suning per 28 milioni di euro firmando un faraonico contratto da 13 milioni di euro a stagione fino al 2019. Con il Brasile, Ramires ha totalizzato 52 presenze, condite da 4 gol, mentre con la maglia del Chelsea ha messo insieme 159 gettoni, andando a segno per 17 volte.

Ramires Santos Do Nascimento – Skills and Goals – Chelsea