Roma, Montella: “Non mi sento tradito dai giocatori”

© foto www.imagephotoagency.it

Vincenzo Montella difende la sua Roma dopo la sconfitta casalinga per 3-2 contro il Palermo. Il tecnico non punta il dito contro i singoli, nemmeno contro quelli che si stanno esprimendo al di sotto delle loro possibilità , e preferisce concentrarsi sulla semifinale di Coppa Italia: “Non mi sento tradito, ogni giocatore sta dando quello che può. Gli atteggiamenti di una persona non si possono cambiare. I comportamenti però si possono smussare: qualche miglioramento c’è stato rispetto a quello a cui ero abituato. E mi fermo qua. Io devo fare tutto quello che rigengo giusto per migliorare il rendimento dei giocatori. Anche io sento cosa dice la piazza. Sarebbe molto comodo per me gettare la croce addosso a qualcuno per avere consenso popolare. Il mio compito è far rendere al massimo i calciatori in base alle loro caratteristiche. Poi, nello spogliatoio dico e faccio vedere quello che penso”.

Fonte: repubblica.it