Sagna osserva la Serie A: «Matuidi super, Karamoh come Dembélé»

sagna
© foto www.imagephotoagency.it

Tra una chiacchiera di mercato e un giudizio sul futuro, Bacary Sagna pensa all’Inter e alla Juventus: i suoi connazionali Karamoh e Matuidi possono essere due grandi sorprese

Bacary Sagna è senza squadra. Ha trentaquattro anni e un curriculum importante in Premier League e con la nazionale francese. In più conosce piuttosto bene Yann Karamoh, quindi sa che l’Inter si è portata a casa un vero e proprio gioiellino: «Karamoh è un talento puro, sembra Dembélé del Barcellona, sarà una grande sorpresa per la Serie A». L’Inter quindi è nei pensieri del difensore francese, che in passato è stato contattato dai nerazzurri. Adesso non ci sono voci su un trasferimento a Milano, ma su un futuro in Serie A ammette: «Sono pronto, è un campionato competitivo e verrei al volo».

Nel nostro campionato giocano elementi che Sagna conosce parecchio. Uno di questi è un altro connazionale come Blaise Matuidi, centrocampista della Juventus. «I bianconeri sono favoriti, possono vincere anche in Champions League. L’impatto di Matuidi non mi sorprende, in fase difensiva non molla mai. Per il suo ruolo è uno dei migliori al mondo» continua l’ex Manchester City. E a proposito di Citizens, la squadra di Guardiola affronterà il Napoli in Champions e soprattutto alcuni ex compagni di Sagna giocano nella Roma. A La Gazzetta dello Sport il transalpino conclude: «Dzeko e Kolarov sono ottimi giocatori. Kolarov mi ha insegnato un po’ di italiano, chissà che non torni utile».