Salernitana, il mistero sulla cessione societaria

Lotito Atalanta Lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Negli ultimi giorni, in casa Salernitana si è affacciata l’ipotesi cessione

Il campionato della Salernitana è cominciato col piede giusto, con la conquista di 4 punti in due partite. La dirigenza ha lavorato bene sul mercato, acquistando ottimi calciatori per la categoria; come Belec, Gyomber, Capezzi e Tutino. A far parlare però, negli ultimi giorni, è quanto starebbe accadendo sul fronte societario; con il club che potrebbe andare incontro a una cessione.

QUOTE LOTITO – Ad essere in ballo, sarebbero le quote detenute da Claudio Lotito, con Mezzaroma che tratterrebbe la sua parte del club. Il co-proprietario della Salernitana, starebbe perdendo popolarità all’interno del mondo granata e lui stesso si starebbe allontano da Salerno. Sono lontani gli anni dei suoi blitz in città, la partecipazione alla processione di San Matteo (Santo patrono della città), ma le uscite pubbliche che hanno fatto spesso storcere il naso anche ai tifosi della Lazio. Un graduale allontanamento da squadra e città che avrebbero portato Lotito a pensare di cedere la sua parte di quote.

IPOTESI DELLA VALLE – Nei giorni scorsi si è parlato di un interessamento da parte della famiglia Della Valle, coloro che hanno fatto tornare la Fiorentina a ottimi livelli e che potrebbero fare lo stesso con la Salernitana. A smentire queste voci, però, sia i Della Valle che la stessa società granata attraverso dei comunicati.

AFFARI LAZIO – Un indizio che potrebbe smentire ulteriormente le intenzioni di Lotito di cedere le sue quote, potrebbe essere quanto accaduto nell’ultima finestra di calciomercato. Lazio e Salernitana hanno infatti intensificato le loro operazioni congiunte con calciatori come Akpa Akpro e Kyine passati in biancoceleste; e Guerrieri, Adamonis e Andrè Anderson su tutti che si sono trasferiti in granata.