Il San Paolo sta dalla parte di Reina: applausi per lo spagnolo

reina napoli
© foto www.imagephotoagency.it

L’addio a fine stagione, destinazione Milan, non ha comunque scalfito l’amore di Napoli nei confronti di Pepe Reina

Ci sono amori che fanno giri immensi e poi ritornano, quello tra Pepe Reina ed il Napoli è stato proprio così. L’estremo difensore spagnolo ha difeso la porta azzurra in 173 partite ufficiali, dalla stagione 2013/2014 a quella attualmente in corsa, con, nel mezzo, una parentesi di 1 anno al Bayern Monaco. L’ex portiere del Liverpool non ha trovato l’accordo per il rinnovo con Aurelio De Laurentiis, che, per politica societaria, non ha voluto concedere il rinnovo biennale al 35enne. Così la scelta di legarsi al Milan per le prossime 2 stagioni.

Scelta legittima, visto che dall’1 febbraio Reina può accordarsi con qualsiasi club, visto il suo status di svincolato dall’1 luglio. Ma le visite mediche di qualche giorno fa hanno fatto storcere il naso a qualcuno, non di certo al pubblico del San Paolo che, al termine di Napoli-Genoa, ha riservato soltanto applausi all’iberico. Una dimostrazione d’amore, un segnale di maturità, un modo per far capire a tutti che si corre, tutti insieme, verso un unico obiettivo. Sarebbe bello per Pepe concludere questi anni a Napoli con uno Scudetto, lì gli applausi non finirebbero più.