Serie A, stadi aperti parzialmente al pubblico? L’idea sarà discussa in Consiglio

© foto www.imagephotoagency.it

Probabile che nella prossima Assemblea di Lega o nel Consiglio Federale dell’8 giugno sia discusso l’idea di riaprire parzialmente gli stadi

Il campionato italiano, così come tutti gli altri, ripartirà a porte chiuse. Ma per quanto? I tifosi e i club sperano per il meno tempo possibile e un assist importante, in questo senso, potrebbe arrivare dal prossimo Consiglio Federale. 

Come spiega La Gazzetta dello Sport nella prossima assemblea di Lega o nel Consiglio Federale dell’8 giugno, verrà proposto il tema della riapertura parziale degli stadi. Il protocollo che attualmente regola il periodo delle competizioni dispone ingressi contingentati e riservati solo ed esclusivamente (e sempre nel minor numero possibile) agli addetti ai lavori. Ma in futuro potrà essere aggiornato con norme meno stringenti in base all’evoluzione generale dell’emergenza sanitaria. Il principio che anima il punto di vista delle società è: se il governo concederà di accomodarsi al cinema o in teatro, a maggior ragione potrà essere più permissivo riguardo la possibilità di assistere a un evento sportivo all’aria aperta. Ovviamente nel rispetto del distanziamento sociale e di quelle che saranno le normative generali date al paese.