Spalletti subissato di fischi nel Totti-Day

tifosi roma genoa totti
© foto Twitter

Il Totti-Day allo stadio Olimpico si è aperto con una presa di posizione dei tifosi contro il tecnico Luciano Spalletti

Comprensibile, preventivabile, al limite dello scontato. Il Totti-Day in quel dell’Olimpico ha avuto il “la” con la lettura delle formazioni che non prevedono la presenza del Capitano dal 1′. Mister Spalletti lo aveva lasciato intendere, ieri, nel corso della conferenza stampa pre-partita. Accennando al fatto che il 10 giocherà una gran fetta di partita, quella più importante, a detta del tecnico. I tifosi giallorossi ne erano consapevoli ma speravano, comunque, che l’allenatore tornasse sui suoi passi e regalasse loro gli ultimi 90 minuti della carriera, in giallorosso, del Pupone. “Totti è la Roma” dice tutto, i fischi con cui è stato accolto Spalletti, alla lettura degli undici titolari e il boato quando lo speaker dello stadio ha annunciato il nome del Capitano. Il calcio, a volte, è beffardo, non ti ridà indietro quanto hai donato, a maggior ragione se parliamo di una delle ultime bandiere di un calcio che non ne vede sventolare tante da tempo. Gli attriti tra il tecnico e il Capitano hanno, certamente, influito ma il calore di uno stadio Olimpico pieno in ogni ordine di posto ripagherà di certo il numero 10.