Sassuolo salvo, ma Squinzi punge: «Meglio il 2-1 con l’Inter»

squinzi
© foto www.imagephotoagency.it

La salvezza mette Squinzi di buon umore, ma ancor di più il risultato di Inter-Sassuolo. In più, il patron neroverde parla di mercato e di Politano

Giorgio Squinzi, patron del Sassuolo, ha il sorriso sulle labbra. I neroverdi sono salvi e hanno vinto a San Siro contro l’Inter. Per un tifoso del Milan come l’ex presidente di Confindustria è una doppia vittoria: «Sono di buon umore per la salvezza, ma soprattutto per la vittoria con l’Inter. Ogni volta che la battiamo, metto un quadretto in ufficio con risultato e data, ora non c’è più posto». Per il futuro invece, cosa farà il Sassuolo? Lo stesso Squinzi ha dubbi sulla guida tecnica: «Iachini è bravo, ma lontano dalle idee di Di Francesco. Il suo gioco non sembra adatto alle caratteristiche di Politano e Berardi. Col 3-5-2 si pestano i piedi. Ci è mancato Babacar, mi ha deluso».

Il Sassuolo ha anche un giocatore che fa gola a tutta Italia. Si tratta di Matteo Politano, esterno d’attacco che piace al Napoli, all’Inter e alla Roma. Ha segnato praticamente in tutti i big match giocati di recente e ora è nell’occhio del ciclone del mercato. «Politano all’Inter? Non so, credo sia più per la Roma o il Napoli. E può far bene anche con l’Italia» è quanto ha rivelato il patron Squinzi a La Gazzetta dello Sport. Non ha un gran rapporto con i nerazzurri, a giudicare pure dalle voci su Politano. Vedremo che cosa dirà questa finestra di trasferimenti in arrivo.