Stop Serie A femminile, Mantovani: «Posizioni società frammentarie»

Mantovani
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del DCF Mantovani esprime il suo rammarico per lo stop al campionato di calcio femminile: ecco le sue parole

La FIGC ha diramato un comunicato ufficiale riguardante lo stop del campionato di Serie A femminile, allegando il commento del presidente DCF Ludovica Mantovani.

«Purtroppo, nonostante tutto, le posizioni assunte dalle società sono rimaste fortemente frammentarie e dal lato delle calciatrici non emerge oggi un fronte deciso e compatto nel voler giocare. A malincuore e in controtendenza rispetto alla riapertura che fortunatamente sta interessando tutto il paese comprendo la proposta di sospendere definitivamente anche il campionato di Serie A in attesa di poter fissare la sua ripresa in maniera anticipata rispetto a quanto inizialmente previsto, come auspicato dal presidente Gravina, anche per tutelare la Nazionale Femminile attesa dalle ultime decisive gare per le qualificazioni agli Europei del 2022. Lo scudetto 2019/20 non verrà assegnato, mentre per definire le classifiche con relative promozioni e retrocessioni, oltre che l’accesso alla UEFA Women’s Champions League, si utilizzerà l’algoritmo applicando gli stessi criteri correttivi validi per i campionati professionistici maschili».