Connettiti con noi

Focus

Torino, carica Juric: al Filadelfia ritmi alti, a dicembre test in Spagna

Pubblicato

su

Il tecnico granata sprona i suoi per partire forte a gennaio, dall’8 parte il ritiro a San Pedro del Pinatar

Il tecnico del Torino Ivan Juric è tornato carichissimo per la ripresa degli allenamenti al Filadelfia. Lavori ad alta intensità, parte atletica e tecnica come se fosse la preparazione, ma soprattutto tanta grinta e più di un urlo: il croato cerca il massimo dai granata, l’allenatore è già in clima campionato.

Verona nel mirino

Alla ripresa della serie A mancano 36 giorni esatti, eppure la concentrazione e la grinta sono quelle da grandi appuntamenti. Ha praticamente un mese di tempo a disposizione per prepararsi in vista della prima sfida del nuovo anno, fissata per il 4 gennaio contro l’Hellas Verona al Grande Torino.

Per tutta la settimana la squadra continuerà a lavorare al Fila, poi l’8 dicembre tutti in Spagna, in attesa ovviamente del rientro dei cinque giocatori impegnati al Mondiale (Milinkovic-Savic, Rodriguez, Lukic, Radonjic e Vlasic).

Quattro test a dicembre

Nel giorno della festa dell’Immacolata, infatti, Buongiorno e compagni si imbarcheranno sull’aereo con direzione San Pedro del Pinatar, la sede individuata per il ritiro invernale a pochi passi da Murcia.

Saranno dieci giorni di preparazione in terra spagnola, dall’8 al 17 dicembre, con due test di livello: il 10 l’Espanyol, che ha chiuso questa prima parte di campionato al sedicesimo posto della Liga, e 16 l’Almeria, due posizioni più in alto rispetto alla formazione di Barcellona.

Ancora da ufficializzare, ma comunque alle fasi finali dell’organizzazione, rimangono le amichevoli contro la Cremonese, il 23 dicembre al Grande Torino, e contro il Monza, il 28 in Brianza. E poi si torna in campo, con i tre punti da conquistare contro il fanalino di coda Verona all’esordio nel nuovo anno

News

video