Torino-Parma, top e flop: Gervinho è una lama calda nel burro, test fallito per Soriano

gervinho
© foto www.imagephotoagency.it

Torino-Parma, top e flop: Gervinho è una lama calda nel burro fresco, Inglese vale la Nazionale, test fallito per Soriano

Torino-Parma vale tre punti per una formazione ducale attenta e cinica nell’una e nell’altra metacampo. Inattesa battuta d’arresto casalinga per i granata, dalle idee sorprendentemente confuse dopo le recenti, incoraggianti, prestazioni. Di seguito, i top e flop della sfida.

Torino-Parma: promossi Gervinho, Inglese e Bastoni

GERVINHO – Una lama calda nel burro fresco. In quante squadre di Serie A, ad oggi, non sarebbe un titolare?

INGLESE – Deve stare bene fisicamente e giocare con continuità, due requisiti che sovente fatica a soddisfare. Ma, a quel punto, Mancini non potrà ignorarlo.

BASTONI – Mica male, come esordio in Serie A, per uno sbarbatello di 19 anni appena: si destreggia alla grande tra un Belotti, un Iago e poi un Zaza

Torino-Parma: bocciati Soriano, N’Koulou e Massa

SORIANO – Si presenta al test d’ammissione nell’undici titolare senza aver studiato la sera prima. A corto di condizione, a corto di idee, a corto di tutto.

N’KOULOU – Il pasticciaccio brutto in cui coinvolge Izzo, così a freddo, è una mazzata da cui il Toro non si rialza: peccato grave per un uomo d’esperienza come lui

MASSA – La contemporaneità di Italia-Georgia di rugby non è attenuante sufficiente per giustificare l’ingiustificabile: il placcaggio di Gagliolo ai danni di De Silvestri urla vendetta

@Daniele Galosso