Totocalcio, idea a sorpresa del Governo: «Restituiamolo al sistema sportivo»

Totocalcio, idea a sorpresa del Governo: «Restituiamolo al sistema sportivo»
© foto www.imagephotoagency.it

Il sottosegretario con delega allo Sport, Giorgetti, vuole riportare in auge il Totocalcio: «Abbiamo siglato un’intesa con i Monopoli»

Ai tempi d’oro la compilazione della schedina del Totocalcio era un must che si ripeteva tutte le settimane per tanti italiani e fare 13 assicurava al vincitore ricche vincite. Oggi il gioco esiste ancora, gestito dalla SISAL, ma non ha più quel fascino di un tempo e gli stessi montepremi fanno sorridere se confrontati con quelli di altri giochi, come il Superenalotto. Ora però il Governo italiano sta pensando di riportare in auge il Fantacalcio come ai suoi tempi d’oro.

Ad annunciarlo è stato in conferenza stampa Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con Delega allo Sport. «Abbiamo definito con i Monopoli l’idea di restituire il Totocalcio al sistema dello sport. – ha rivelato – Il Totocalcio così come è adesso è uno strumento morente. È un’idea romantica: oggi non rende più niente, ai concessionari non interessa più, ci sono altre forme di scommesse». Ecco quindi il progetto a sorpresa: «Noi invece vorremmo restituire allo sport i proventi del Totocalcio. – ha spiegato il rappresentante della Lega Nord – Magari gli stessi sportivi potrebbero aiutarlo a riemergere. Tra oggi e domani questa idea può diventare realtà. Altrimenti così come è adesso è un gioco che può anche chiudere».

SALVINI TORNA ALL’ATTACCO: «MILAN, CHE VERGOGNA»