Ventura esalta Cerci: «Era dimenticato da Dio»

ventura Cerci
© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore della Salernitana Ventura ha parlato di Cerci e delle ambizioni della squadra campana in Serie B

Il tecnico della Salernitana Gian Piero Ventura ha parlato di Alessio Cerci, ora punta di diamante della formazione campana: «Era fermo da due anni, dimenticato da Dio. Mi serviva un giocatore di qualità ed esperto».

«Era svincolato ed è venuto con uno stipendio di categoria. Se non ha più infortuni e disavventure, senza ansie, può ancora farci vincere, magari le ultime cinque partite», ha concluso Ventura ai microfoni della Gazzetta dello Sport.